keyboard_arrow_up

Marco Santin della Gialappa’s Band parla del futuro a Mediaset

Pubblicato il 28 Giugno 2021 alle 09:00

Una recente intervista a Marco Satin, componenti della Gialappa’s Band, ha evidenziato molti dubbi sulla loro permanenza in Mediaset.

Marco Santin della Gialappa’s Band parla del futuro a Mediaset

La Gialappa’s Band è sicuramente un trio in grado di donare risate a chiunque abbia la fortuna di ascoltarli. Le loro apparizioni in tv però sono ormai davvero molto poche, infatti Mediaset ha deciso di affidargli esclusivamente una presenza a Le Iene. Pur trattandosi di un programma molto seguito e apprezzato, questo per Marco Santin, uno dei tre componenti della Gialappa’s Band, è davvero riduttivo.

Loro infatti quando sono approdati a Mediaset dopo l’addio alla Rai avevano un gran numero di programmi mentre oggi le cose stanno completamente in modo diverso. Questo cambiamento di rotta però non sta bene a Santin che in una recente intervista rilasciata al portale TvBlog ha ammesso che esiste la possibilità che il trio dica addio anche a Mediaset.

Il futuro della Gialappa’s Band è lontano da Mediaset?

La Gialappa’s Band è approdata a Mediaset nel 2017 dopo aver detto addio alla Rai. Marco Santin ha spiegato nel corso dell’intervista rilasciata a TvBlog che in Rai avevano moltissimi programmi e la decisione di cambiare emittente televisivo non è stata una questione di soldi. «Non siamo andati via perché Mediaset ci pagava di più», ha detto Santin.

«Abbiamo mollato perché una volta andati in vacanza ci comunicarono che non c’erano i soldi per ripartire a settembre con Rai dire Nius e che, forse, se ne sarebbe riparlato a novembre», ha spiegato lo storico componente del trio. «Mediaset ci offriva programmi, non soldi. Isola, Gf Vip, Iene. Poi arrivarono i diritti per i Mondiali del 2018 e pure il nostro show, Mai dire Talk. Mediaset ci proponeva cose, la Rai in quel momento no», ha poi concluso.

I progetti con Mediaset però sono diminuiti con il passare del tempo. Oggi infatti la Gialappa’s Band è impegnata esclusivamente con Le Iene. Questa cosa certamente non piace a Marco Santin che ha ammesso di avere «Rispetto assoluto per un programma che faccio volentieri e di cui sono orgoglioso, però è uno scandalo, considerando la roba che vedo in giro. Non ci fanno fare altro, siamo sottoutilizzati».

La prossima edizione de Le Iene inizierà a settembre, ma ci sono dubbi in merito al ritorno della Gialappa’s Band. Il trio infatti ha un contratto solo fino a dicembre e di conseguenza non ha delle certezze in merito al proprio futuro nel mondo della televisione.

Proprio per via dei dubbi legati al futuro televisivo, il trio ha deciso di aprirsi al mondo di Twitch. «Andando avanti così, penso che la tv non avrà molti anni davanti a sé, i programmi cominciano sempre più tardi. I ragazzini ormai la televisione nemmeno la accendono. Se devi sottostare a queste dinamiche, meglio guardare altrove», ha spiegato Marco Santin nel corso dell’intervista rilasciata a TvBlog.