keyboard_arrow_up

L’Eredità, Alessio serve il poker e ride: ’vola via come un’ape’

Pubblicato il 20 Marzo 2022 alle 21:20

Domenica vittoriosa per Alessio che mette a segno il suo quarto trionfo e intasca un altro bel montepremi: ’Non gli fate troppi complimenti’

L’Eredità, Alessio serve il poker e ride: ’vola via come un’ape’

La dea della Vittoria è tornata ancora una volta a far visita al campione del momento, Alessio, il quale ha messo a segno il suo quarto trionfo. Non poteva che concludersi con un bel festeggiamento, questa avvincente e memorabile settimana de L’Eredità. Nella puntata del 20 marzo, dopo aver tenuto testa a dei temibili concorrenti, il 18enne romano ha riconquistato il posto della Ghigliottina con in palio un grasso montepremi che lo ha portato ad accrescere ulteriormente il suo bottino. Non sono mancati commenti scoppiettanti ed anche battute rivolte al campione da parte del professore Andrea.

L’Eredità, il professore Andrea scherza con Alessio: ’Non ha neanche la barba’

Dopo un divertente Parolone, Alessio e il nuovo arrivato Vincenzo sono stati i primi ad aggiudicarsi l’accesso diretto al Triello, mentre Aicha se l’è dovuta vedere con Chiara. Proprio durante questa fase del gioco, non è mancata la battuta del professore Andrea che, in riferimento alla definizione del Parolone ’Zacano’, non ha potuto fare a meno di chiamare in causa Alessio. Nel dettaglio, Andrea ha fatto presente che siccome ’Zacano’ avesse una ’barbara’ radice e matrice greca, per questo motivo il 18enne non era riuscito ad azzeccarlo: ’Non ha neanche la barba, ho fatto il trucchetto’, ha scherzato il professore riferendosi alla giovane età del super campione.

Il super campione accede al triello grazie alla sua professoressa: ’purtroppo non ti cacciò’

L’Eredità è poi entrata nel vivo e i giochi si sono fatti più incandescenti che mai. Durante l’ultima e decisiva domanda pre-Ghigliottina, riguardante il romanzo ’Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde’, Alessio ha saputo dare la risposta corretta ed ha pubblicamente ringraziato la sua professoressa Cacciò.

"La ringrazio pure io, che purtroppo non ti ’cacciò’ e sei venuto qui a levarci un miliardo a sera" (Flavio Insinna ad Alessio)

Ed è anche grazie alla sua professoressa Cacciò che Alessio ha potuto fare festa per la quarta volta! Perché, se il ragazzo non avesse risposto correttamente a quell’ultima domanda, non sarebbe riuscito ad approdare alla Ghigliottina e a vincere.

Flavio Insinna elogia Alessio: ’fenomeno vivente’

210 mila euro, questo era il montepremi di partenza che il giovane campione ha dovuto difendere il più possibile dal dimezzamento. Alla fine ha ridotto la cifra solamente un paio di volte, portandola a 52.500 euro. Prima di dare il via ai giochi, Flavio Insinna ha elogiato il ragazzo chiamandolo ’fenomeno vivente’, visto che è presente da moltissimo tempo all’interno del game show.

Alessio mette a segno un gran colpo grazie all’Ape

’Maschio, Muhammad Ali, Trilussa, Italiana, Regina’, questi cinque indizi hanno portato Alessio dritto alla parola ’Ape’. Parola che si è poi rivelata azzeccata e che ha permesso ai professori Samira e Andrea di alzare in alto i loro calici e brindare allo strepitoso trionfo di Alessio, mentre quest’ultimo ha appreso di aver messo in tasca un totale di 162.500 euro in gettoni d’oro!

"Dopo cento puntate e 162.500 euro, Alessio ha riso... Non gli fate troppi complimenti che vola via come un’ape" (Flavio Insinna)


ARGOMENTI: L’eredità