keyboard_arrow_up

Il Paradiso delle Signore, Giulia Petrungaro sul ritorno di Elena: ’è stato emozionante’

Pubblicato il 21 Aprile 2022 alle 17:10

Il volto di Elena Montemurro de Il Paradiso delle Signore, Giulia Petrungaro, ha risposto ad alcune domande che la riguardano, parlando anche del rapporto tra Elena e Salvatore

Il Paradiso delle Signore, Giulia Petrungaro sul ritorno di Elena: ’è stato emozionante’

Volge a conclusione la sesta edizione de Il Paradiso delle Signore, caratterizzato da una marea di novità e suspense. Uno dei regali che questa daily soap farà ai suoi numerosi spettatori, sarà il ritorno di due storici personaggi: Antonio Amato e la bella Elena Montemurro. L’attrice Giulia Petrungaro ha concesso un’interessante intervista a Tvpertutti rivelando ciò che ha provato a fare ritorno sul set de Il Paradiso delle Signore. Non solo, la 27enne originaria della splendida Calabria, ha anticipato di stare lavorando ad altri progetti e che uno di essi la porterà nuovamente su Rai 1.

Giulia Petrungaro e il suo ritorno a Il Paradiso delle Signore

Ciao Giulia Petrungaro, grazie mille per l’intervista a Tvpertutti. Bentornata, anche se per poco, a Il Paradiso delle Signore. Innanzitutto, come sta? Cosa ha fatto in tutto questo tempo, dopo aver archiviato il capitolo ‘Pds’?

Sto bene. È un periodo abbastanza particolare e impegnativo soprattutto sotto l’aspetto lavorativo e sotto l’aspetto privato e personale. In questo periodo, dopo ’Il Paradiso’, ho fatto diverse cose tra cui il mio primo film al cinema ’Squadra Antimafia’, regia di Alessandro Ponti. Siamo stati un mese e mezzo in Puglia e poi abbiamo lavorato l’interno a Roma. È stato un bel progetto quello e poi ho fatto diverse cose un po’ più piccole, tra corti, video clip musicali. Quindi, è stato abbastanza impegnativo più che altro sotto l’aspetto personale, perché poi sono impegnata tanto con lo studio. Avendo già una laurea triennale ho deciso di portare a termine anche la magistrale, giusto per aggiungere un tocco di ’piccante’ alla mia vita e quindi a luglio, probabilmente, riuscirò a laurearmi e si spera sia anche l’ultima.

È da un bel po’ di tempo che i telespettatori non vedevano Elena, precisamente dalla quarta stagione. Che effetto ha fatto ritornare a interpretare questo personaggio?

Tornare a Il Paradiso è stato emozionante come sempre. Può sembrare anche banale, però Il Paradiso è veramente come se fosse una grande famiglia, soprattutto la prima famiglia, perché è un lavoro così grande. Lavoriamo tutti con produzioni diverse, con un cast diverso, però a Il paradiso sono stati comunque nove mesi. E nove mesi sono tanti in quanto si sono creati davvero dei rapporti speciali, dei rapporti concreti e quindi, ritornare lì, e un po’ come ritornare a casa. È stato sicuramente emozionante.

È stato facile ricalarsi nei panni della sua Elena oppure ha avuto difficoltà a immedesimarsi nel suo vecchio ruolo?

Non è stato difficile per niente, perché il personaggio di Elena è un po’ come quando rincontri un vecchio amico, l’amico di sempre. Anche se non lo vedi per tanto tempo, può passare anche un anno, possono passare secoli però alla fine, quando lo incontri, e come se non fosse cambiato niente, come se non fosse passato neanche un giorno. Io sento un po’ quello quando ritorno a interpretare i panni di Elena, quindi, non è stato difficile.

Rivedere i colleghi di un tempo, invece, come è stato?

Beh, diciamo che del vecchio Paradiso è rimasto poco adesso perché giustamente ci sono nuovi personaggi, nuovi attori, con cui non ho avuto il piacere di lavorare in passato. Quindi se parliamo dei veterani, quindi di Antonella Attili, Emanuel Caserio, sì è stato bello, è stato emozionante, così come anche Maria Vittoria. Adesso non li nomino tutti, è stato emozionate, però diciamo che alcuni di loro, quelli che sono rimasti ancora attaccati al Paradiso, alcuni di loro li frequento al di fuori.

Con Antonella ho un bellissimo rapporto, siamo amiche ci frequentiamo anche al difuori, andiamo al teatro insieme, ceniamo insieme, pranziamo insieme, facciamo tante cose e poi comunque i veterani sono anche quelli che non ci sono più, quindi i miei colleghi che hanno abbandonato come me un po’ di tempo fa. Con loro ho un bellissimo rapporto, nel senso che sono miei amici oggi, posso dire veramente i miei migliori amici. Parlo di Enrica Pintore, Neva Leoni, Ilaria Rossi, Gloria Radulescu, Giulio Corso, Federica De Benedittis. Diciamo che rappresentano un po’ la mia famiglia al difuori della vita privata. Aggiungerei anche Alessandro Tersigni che l’ho dimenticato e non vorrei che poi si offendesse. Tra i veterani del Paradiso, con cui ho avuto il piacere di lavorare di nuovo, oltre Emanuel e Antonella, mettiamo anche il signor Tersigni e andiamo avanti con la prossima domanda.

Una volta Elena era l’oggetto del desiderio di Salvatore ma poi quest’ultimo ha voltato pagina, prima con Gabriella e poi con Anna. Che ne pensa dell’epilogo che gli autori hanno riservato a Salvo e Anna?

Si, il personaggio di Elena, è vero, è stato l’oggetto del desiderio di Salvatore per molto tempo, diciamo per tutta la prima stagione, passando anche per Gabriella. Diciamo che nella prima stagione il primato nel cuore di Salvatore era sempre rivolto a Elena, questo dobbiamo dirlo, diamo a ’Cesare quello che è di Cesare’ come si suole dire. Tra l’altro ricordo anche che la coppia Elena- Salvatore, una coppia amatissima nonostante il tradimento nei confronti del fratello, era davvero una coppia ambita quindi diciamo che con Emanuel tutt’oggi ci scherziamo molto su questa cosa e quindi magari ci siamo anche fatti delle foto, abbiamo pubblicato delle Stories sul set per fare capire anche un po’ come se ci fosse un ritorno di fiamma perché, appunto, sappiamo che al pubblico questa cosa piace, soprattutto al pubblico affezionato.

Per quanto riguarda il nuovo paradiso devo dire, in verità, non sono molto preparata perché non l’ho seguito e quindi mi sono persa un po’ di pezzi. L’unica cosa che mi sento di dire e che mi piace molto la coppia Salvatore-Anna. Soprattutto mi piace il senso di responsabilità che è stato dato al personaggio di Salvatore. So che Anna ha una bambina, quindi il fatto che lui, appunto, abbia deciso di prendersi cura di questa bambina è anche una maturità che è stata data al suo personaggio e questa è una cosa che mi piace tanto. Quindi questo è l’unica cosa che posso dirti, per il resto non l’ho seguito bene, non aggiungerei altro.

Giulia Petrungaro presto su Rai 1 con nuovi progetti

Le piacerebbe tornare a far parte del cast de Il Paradiso delle Signore?

Ho sempre detto al produttore, così anche ai miei colleghi, che per brevi periodi do l’assoluta disponibilità, però devo essere sincera per un’intera stagione non tornerei semplicemente perché sto lavorando altrove e ho voglia anche di crescere artisticamente. Io sarà sempre grata a Il Paradiso delle Signore perché mi ha dato la possibilità di crescere tanto, artisticamente parlando, e, soprattutto umanamente parlando, ho conosciuto e lavorato con persone stupente, con artisti eccezionali, quindi per questo sarò sempre devota a Il Paradiso delle Signore. Per me sarà sempre un punto fondamentale della mia vita, è un po’ la mia colonna portante. Mi ha formata tantissimo e lo vedo, perché sono molto più preparata. A oggi mi sento proprio artisticamente più pronta grazie a Il Paradiso delle Signore però, devo essere sincera, tornare per tutto l’anno... questo no.

Parlando di lei, Giulia Petrungaro, ha progetti in corso o dei sogni nel cassetto che vorrebbe realizzare?

Diciamo che io da buona Aquario quale sono ho tanti, forse troppi, sogni nel cassetto da voler realizzare. Come si suole dire i sogni non si possono svelare altrimenti non si avverano, però posso dire che mi sto muovendo su diversi fronti, non soltanto sul mio lavoro di attrice, mi sto muovendo su diversi progetti e non vedo l’ora di metterli in pratica e di realizzarli il prima possibile.

La rivedremo nuovamente in televisione? Grazie ancora per l’intervista e in bocca al lupo per tutto.

Sì, mi rivedrete in televisione su Rai Uno, sempre su nuovo progetto. Credo ancora di non poter dire nulla, quindi ne parleremo, magari più in là, e poi successivamente lavorerò a un altro progetto per il cinema che, per questioni COVID, ha provocato un po’ di rallentamenti quindi lo inizieremo in estate o, sicuramente, a settembre.


ARGOMENTI: Il paradiso delle signore