keyboard_arrow_up

Fino all’ultimo battito, trama 2^ puntata 30 settembre: Diego si costituisce?

Pubblicato il 29 Settembre 2021 alle 18:00

Il dottor Medici, ormai in un vortice di menzogne sempre più grandi, deciderà di andare alla polizia, ma qualcosa gli farà cambiare idea.

Fino all’ultimo battito, trama 2^ puntata 30 settembre: Diego si costituisce?

Fino all’ultimo battito, la fiction Rai con protagonista Marco Bocci, dopo il grande successo della prima puntata andata in onda giovedì scorso, torna con una nuova appassionante puntata, domani 30 settembre. La trama, rivela che Diego entrerà nel panico quando Cosimo Patruno riuscirà ad evadere di prigione ed in seguito si vedrà costretto a prendersi cura di uno dei mafiosi rimasti feriti e di una prostituta incinta, il cui bambino sarà venduto ad una coppia.

Il medico, rischierà di essere scoperto da Elena ed ormai stanco della rete di menzogne in cui è finito, vorrà andare alla polizia. Tuttavia, Vanessa farà ritorno in ospedale e lui cambierà idea, in quanto vuole salvarla, ma il padre della ragazza inizierà ad avere sospetti su di lui e ne parlerà all’ispettore.

Fino all’ultimo battito, trama 30 settembre: Cosimo Patruno evade di prigione

La trama Fino all’ultimo battito relativa alla puntata in onda domani sera, rivela che Cosimo Patruno con la scusa dell’operazione, riuscirà ad evadere di prigione e a far perdere le sue tracce. Il PM Pansini che svolgerà le indagini del caso, sarà convinto che abbia un complice all’interno dell’ospedale che ha permesso la fuga. Diego, a quel punto, entrerà nel panico.

Intanto, Rosa, sarà preoccupata che Cosimo, ormai libero, possa contattare nuovamente suo figlio Mino che lei ha cercato di tenere lontano da quel mondo criminale. Nel frattempo, l’attrazione tra Anna e Mino crescerà sempre di più al punto tale che il giovane aiuterà la ragazza ad incontrare il suo padre biologico, Rocco.

Fino all’ultimo battito, spoiler 30 settembre: Diego vuole andare alla polizia, ma...

Diego, dopo la fuga di Cosimo, sarà costretto a curare uno dei mafiosi rimasto ferito nell’evasione e poi dovrà occuparsi di Irena, una prostituta incinta che a causa di un infezione rischierà di morire. La giovane sarà assistita dall’ex studente di medicina Bashir, il quale rivelerà a Mancini che il bimbo della ragazza è destinato ad una coppia disposta a pagare.

Il medico, rischierà di essere scoperto da sua moglie Elena e così incastrato in un vortice di menzogne sempre più grande, deciderà di andare a parlare con la polizia, ma il ritorno improvviso di Vanessa in ospedale, cambierà i suoi piani. Mancini, infatti, sentirà di dover salvare la vita alla ragazzina prima di consegnarsi alla polizia. Tuttavia, il padre della giovane, ormai a conoscenza del trapianto di Paolo, inizierà ad avere dubbi sull’integrità del medico e ne parlerà all’ispettore Santoro.