keyboard_arrow_up

Verissimo: l’ospite Michele Bravi racconta del suo periodo più buio

Pubblicato il 6 Febbraio 2021 alle 14:15

L’ospite della puntata di Verissimo andata in onda ieri, venerdì 5 febbraio, è stato Michele bravi. Il giovane ha parlato del periodo più buio della sua vita.

Verissimo: l’ospite Michele Bravi racconta del suo periodo più buio

La punata di Verissimo andata in onda ieri, venerì 5 febbraio 2021, è stata molto emozionante per via della confessione dell’ospite Michele Bravi. Il famoso cantante ha parlato del periodo più buio della sua vita raccontandosi nel salotte di Canale 5 a Silvia Toffanin. Bravi è stato coinvolto nel 2018 in un grave incidente stradale nel quale purtroppo una donna ha perso la vita. Questa vicenda ha segnato in maniera molto pesante l’esistenza del ragazzo che, dopo tanto tempo, ha deciso di raccontare di più sul periodo più nero della sua esistenza.

Michele Bravi si confessa a Verissimo

Michele Bravi si è confessato a Silvia Toffanin, conduttrice di Verissimo. Il cantante ha spiegato in maniera commossa che nel 2018, dopo il tragico incidente che lo ha coinvolto e ha provocato la morte di una donna, «La mia vita a un certo punto ha subito uno strappo e il buio è arrivato davanti ai miei occhi in maniera violenta: avevo perso contatto con il reale».

Ricordiamo che l’incidente ha causato anche lo stop del suo tour negli stadi. In quel periodo Bravi infatti aveva perso la voglia e anche la forza di andare avanti. Il suo punto di riferimento in quei momenti di buio è stato il fidanzato dell’epoca. Il cantante ha spiegato che «La sua presenza è stato un motivo per orientarsi. Credo sia la persona più umana che abbia conosciuto, senza la sua umanità tante cose non le avrei capite e risolte».

Purtroppo però la storia d’amore tra i due si è conclusa. L’ex fidanzato ha deciso di lasciare Bravi nonostante per il cantante si trattasse del suo primo vero amore. «In un momento delicato lui se n’è andato dall’altra parte del mondo e mi sono ritrovato ad affrontare da solo quello che per mesi avevo affrontato con lui» ha continuato a spiegare cercando di non farsi prendere dall’emozione.

La separazione dal ragazzo che tanto amava ha provocato ulteriore dolore in Michele. Parte del suo album La geografia del buio è infatti dedicata al loro rapporto. Bravi ha spiegato che nella canzone La vita breve dei coriandoli ha voluto inserire una «sua nota vocale che mi aveva mandato perché non stavo tenendo conto della promessa che ci eravamo fatti: quella di continuare il percorso di terapia che mi aveva suggerito».

Il ragazzo ha capito di amare davvero il suo ex solo quando era tardi, infatti è stato il suo saper accettare la decisione di andarsene a fargli capire che desiderava solo il meglio per lui. Infine Michele Bravi ha parlato della sua attuale vita sentimentale affermando che «Oggi non c’è nessuno. Negli ultimi due anni ho fatto un percorso di terapia che ha richiesto un impegno di energie molto forti e a cui sono molto grato».