keyboard_arrow_up

Sanremo 2021, Francesca Michielin: «Ecco perché ho tagliato i capelli»

Pubblicato il 3 Marzo 2021 alle 15:02

Francesca Michielin, in gara al 71° Festival di Sanremo con Fedez, è apparsa sul palco dell’Ariston con un nuovo hair look: come mai ha tagliato i capelli? Il motivo è davvero nobile.

Sanremo 2021, Francesca Michielin: «Ecco perché ho tagliato i capelli»

Francesca Michielin e Fedez sono in gara al Festival di Sanremo 2021 con il brano «Chiamami per nome». La cantante è apparsa sul palco dell’Ariston con un nuovo hair look e la domanda dei fan è nata spontanea: come mai ha tagliato i capelli? Il motivo è encomiabile.

Francesca Michielin: perché ha tagliato i capelli?

In gara al 71° Festival di Sanremo con il brano «Chiamami per nome», Francesca Michielin e Fedez si sono esibiti sul palco dell’Ariston nel corso della prima serata. Una canzone dedicata all’amore, che affronta anche il difficile momento storico che tutti noi stiamo vivendo.

Oltre alla canzone e al nastro bianco che ha unito i due artisti nel corso di tutta l’esibizione, l’attenzione dei telespettatori si è soffermata su un altro dettaglio: il nuovo hair look che ha sfoggiato Francesca.

La Michielin, come si suol dire, ci ha dato un bel taglio. Abituati a vederla con una lunga chioma, nessuno si aspettava un caschetto cortissimo. Ospite di Radio2 insieme a Fedez ha svelato a Gino Castaldo, Andrea Delogu e Ema Stokholma il motivo per cui ha tagliato i capelli:

«L’ho fatto per donarli alle donne che li hanno persi. Ho deciso di fare questa cosa perché ero diventata Pocahontas. Nuova vita».

La risposta di Francesca ha lasciato tutti senza parole. Un gesto nobile, che l’artista ha deciso di fare per aiutare le donne che, per motivi seri, non hanno più capelli.

Il significato della canzone e del nastro

«Chiamami per nome» è un brano che parla d’amore, anche alla luce dell’ultimo anno che tutti noi abbiamo vissuto. Il Covid-19 ha modificato ogni aspetto della vita, ma la Michielin e Fedez hanno voluto lanciare un messaggio di speranza.

"Questa canzone mi emoziona molto, la vivo come un manifesto dell’anno appena passato, che ci ha messi tutti a dura prova. È un brano leggero e sognante ma filantropico, una luce nei momenti di buio, e molto trasversale: una canzone d’amore, sì, ma anche universale, che ognuno può declinare un po’ come vuole", ha dichiarato Francesca.

Il significato del nastro che ha unito Fedez e la Michielin durante tutta l’esibizione è altrettanto profondo: la «connessione», nonostante le distanze imposte dalle norme anti contagio, c’è sempre e comunque.

L’abbraccio tra i due artisti al termine della manifestazione ne è la prova, ma è anche un segno di speranza che entrambi hanno voluto lanciare a tutti i telespettatori.


ARGOMENTI: Fedez - Festival di Sanremo