Reazione a Catena, i campioni si ritirano dopo la vittoria e Marco Liorni spiega il motivo

Pubblicato il 6 Agosto 2022 alle 21:09

I nuovi campioni di Reazione a Catena sono tre giovani ragazzi di Poggibonsi che mettono a segno il colpaccio a L’intesa Vincente

Reazione a Catena, i campioni si ritirano dopo la vittoria e Marco Liorni spiega il motivo

La puntata del 6 agosto 2022 di Reazione a Catena si è rivelata molto divertente e intrigante. Dopo i festeggiamenti per il trionfo dei Pinza e fichi, Marco Liorni ha dovuto dare un’inaspettata e spiazzante notizia riguardanti i campioni romani. Arnaldo, Ivan e Silvia si sono dovuti ritirare dai giochi e a spiegarne le ragioni ci ha pensato il conduttore.

Il regolamento della trasmissione permette, in caso di ritiro dei campioni in carica, ad un’altra squadra di subentrare al loro posto. Ed ecco allora che i Pinza e fichi hanno ceduto lo spazio a delle new entry molto simpatiche ma che se la sono vista contro un gruppo compatto e pieno di intesa. Vediamo subito che cosa è successo ai Pinza e Fichi e chi sono i nuovi campioni di Reazione a Catena che hanno messo a segno un bel colpaccio durante L’intesa Vincente!

Reazione a Catena, ecco perché i campioni Pinza e fichi non ci sono

Per quale motivo i campioni di Reazione a Catena non sono presenti? Questa è la domanda che sta tenendo banco tra gli affezionati spettatori del game show di mamma Rai. Come rivelato da Marco Liorni, la ragione che ha condotto Arnaldo, Silvia e Ivan a dare forfait è dipeso da un problema serio che ha colpito uno dei componenti di questo trio romano. Quel che è certo è che non riguarda la salute perché, senza entrare nello specifico, il conduttore ha fatto sapere che il problema è derivato da una seria questione di lavoro. Da ciò che si conosce a proposito del mestiere di questi ormai ex campioni, Arnaldo e Ivan sono entrambi infermieri mentre Silvia fa la veterinaria.

I nuovi campioni di Reazione a Catena incredibili a L’intesa vincente

Dopo aver mandato un abbraccio ai Pinza e fichi, dicendosi dispiaciuto per l’accaduto, Marco Liorni ha presentato coloro che sono subentrate al posto di Ivan, Silvia e Arnaldo: ’le Elefantine’. Questo nuovo trio, composto da due ragazze di nome Alessia e una chiamata Stefy, ha sfidato tre ragazzi soprannominati ‘Terno secco’. La cosa curiosa è che anche in questo trio vi sono due concorrenti con lo stesso nome, Alessandro, mentre il terzo membro si chiama Niccolò. Una sfida tra maschi e femmine: chi ha avuto la meglio?

La Zot di questa puntata è stata chiusa con successo dai Terno secco che hanno ottenuto dei punti extra da spendere a L’intesa vincente. I ragazzi si sono comportati in modo eccellente, chiudendo la gara decisiva con la bellezza di 15 parole! Per le Elefantine è stato decisamente difficile riuscire a superare Niccolò e i due Alessandro. Dopo una partenza bruttissima, le ragazze hanno chiuso con cinque parole.

I Terno secco sbagliano Marcia

E così i due Alessandro e Niccolò, di Poggibonsi in provincia di Siena, sono divenuti i nuovi campioni di Reazione a Catena. Questo trio ha provato a non dimezzare il montepremi di partenza di 109 mila euro, ma alla fine hanno dimezzato tante volte fino a comprare il terzo elemento e a ritrovarsi con 852 euro di montepremi. Tra ‘Banda’ e ‘Tubo’, più le lettere ‘Ma – a’, i Terno secco ha deciso di provare con ‘Marcia’. Marco Liorni ha subito lasciato intendere che non era questa la parola giusta e alla fine ha rivelato che a collegare Banda e Tubo era la ‘Manica’.


ARGOMENTI: Reazione a Catena