keyboard_arrow_up

Quarto Grado, anticipazioni: gli argomenti di questa sera venerdì 26 novembre 2021

Pubblicato il 26 Novembre 2021 alle 13:20

Stasera andrà in onda la nuova puntata di Quarto Grado. Vediamo quali saranno gli argomenti trattati in studio.

Quarto Grado, anticipazioni: gli argomenti di questa sera venerdì 26 novembre 2021

Venerdì 26 novembre 2021 andrà in onda il nuovo appuntamento con Quarto Grado. La puntata di oggi sarà come sempre trasmessa in prima serata su Rete 4. I conduttori Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero torneranno a parlare di alcuni argomenti di stretta attualità a partire dalle ore 21.25.

Grazie alle ultime notizie disponibili, i presentatori e i loro ospiti racconteranno retroscena interessanti ed esclusivi. Il programma di informazione di casa Mediaset darà quindi la possibilità al pubblico a casa di seguire le vicende di cronaca più discusse di questo periodo.

Quarto Grado, anticipazioni 26 novembre 2021: si torna a parlare di Denise Pipitone

Nel corso della puntata di questa sera verrà riservato ampio spazio al caso di Denise Pipitone. La scomparsa della bambina di Mazara del Vallo, avvenuta il 1° settembre 2004, continua infatti a essere al centro della cronaca a causa delle continue novità nelle indagini.

Il giudice ha preso tempo per decidere in merito alle ultime intercettazioni e quindi questo giallo, risalente a oltre diciassette anni fa, continua ad essere ancora oggi aperto. La famiglia della bambina spera di ricevere novità in merito alla situazione per capire come sono andati i fatti realmente.

Il caso di Nadia Cella ancora al centro della puntata di Quarto Grado di venerdì 26 novembre

Durante questa puntata di Quarto Grado ci sarà modo anche di tornare a parlare di una delle questioni più discusse nel corso delle ultime settimane. In studio infatti verrà trattato ancora una volta il caso di Nadia Cella.

Il programma di Rete 4 darà quindi spazio a questa delicata questione di cui già si era parlato nel corso della puntata della scorsa settimana. Nonostante siano trascorsi molti anni dall’inizio delle indagini sulla morte di Nadia Cella, 24enne uccisa a Chiavari il 6 maggio 1996 all’interno dello studio del commercialista Marco Soracco, la questione è ancora oggi molto dibattuta.

Questa sera l’attenzione sarà in particolare rivolta al religioso che ha chiesto di non fare il nome di Annalucia Cecere, la donna indagata per l’omicidio avvenuto venticinque anni fa. Si cercherà infatti di far luce su alcuni aspetti legati a questa figura che pare essere centrale nelle indagini del delitto.