keyboard_arrow_up

Non mi lasciare, anticipazioni 17 gennaio 2022: una scoperta inquietante

Pubblicato il 16 Gennaio 2022 alle 18:30

Elena Zonin e Daniele faranno una scoperta inquietante.

Non mi lasciare, anticipazioni 17 gennaio 2022: una scoperta inquietante

Non mi lasciare, la fiction con protagonista Vittoria Puccini, torna il 17 gennaio su Rai1 con una nuova puntata composta da due episodi e ricca di colpi di scena. La trama, rivela che Angelo si risveglierà prigioniero in una stanza buia mentre Elena continuerà ad indagare sulla morte di Gilberto e scoprirà che il ragazzo era convinto di doversi incontrare con Sofia, ma purtroppo non è stato così. La poliziotta insieme a Daniele, riuscirà a scoprire che il rapitore è Pietro Tomà e che ha fatto del male anche ad altri bambini, ma non riusciranno a catturarlo.

Non mi lasciare, trama 17 gennaio 2022: Elena scopre che Gilberto era convinto di avere un appuntamento con Sofia

La morte di Gilberto ha aperto una grande ferita in Elena Zonin che farà di tutto per scoprire chi sia stato ad ucciderlo. La donna che già era convinta fosse finito nella rete dei pedofili, ne avrà la certezza quando farà una scoperta a dir poco inquietante. La poliziotta, come si evince dalla trama Non mi lasciare inerente la puntata in onda il 17 gennaio 2022, scoprirà che il ragazzino credeva di chattare con una sua coetanea di nome Sofia ed era convinto di avere un appuntamento con lei.

Gilberto, però, il giorno dell’incontro, è stato rapito e caricato su una barca per poi trovare la morte. Lei e la task force messa su per sgominare la banda su cui indaga da anni, avranno finalmente le immagini del rapitore e dell’uomo che ha noleggiato la barca. Nel frattempo, Angelo, un altro ragazzino dell’età di Gilberto, si risveglierà prigioniero in una stanza buia.

Non mi lasciare, anticipazioni 17 gennaio 2022: Elena e Daniele cercano di catturare Pietro Tomà

Elena Zonin, grazie ai video scoprirà l’identità dell’uomo che ha noleggiato la barca su cui è stato portato Gilberto in seguito al rapimento: si tratta di Pietro Tomà, un uomo cresciuto in un orfanotrofio. La poliziotta, insieme a Daniele, si intrufolerà nella casa dell’uomo e leggendo i dati del suo computer, scoprirà che è implicato nel rapimento di Gilberto e di altri ragazzini.

E proprio in rete, apparirà il video di Angelo che è finito in mano ai pedofili ed è stato messo in video nel solito sito irraggiungibile. A quel punto, Elena e Daniele cercheranno di catturare Tomà, ma prima che possano riuscirci, l’uomo verrà ucciso. Per chi si perdesse questa puntata vi ricordiamo che è possibile rivederla in replica sul sito RaiPlay.it.