keyboard_arrow_up

Noi, parla Lino Guanciale: «Pietro non riesce a risolvere i conflitti interiori»

Pubblicato il 2 Marzo 2022 alle 16:30

Lino Guanciale sta per tornare in televisione con la nuova fiction Noi: cosa dobbiamo aspettarci dal suo personaggio?

Noi, parla Lino Guanciale: «Pietro non riesce a risolvere i conflitti interiori»

Noi è la nuova fiction pronta a sbarcare su Rai1. Adattamento italiano della serie tv americana This is us, vede come protagonista l’amatissimo Lino Guanciale. L’attore ha parlato un po’ del suo personaggio, svelando qualche dettaglio interessante.

Noi: parla Lino Guanciale

Intervistato da RadiocorriereTv, Lino Guanciale ha parlato della fiction Noi, il cui debutto è fissato per domenica 6 marzo 2022 su Rai2 alle 21:25. Versione italiana della serie tv This is us, racconta la storia della famiglia Peirò.

Il capofamiglia è Pietro, il cui volto è quello di Guanciale. Al suo fianco c’è Rebecca, interpretata da Aurora Ruffino. I due diventano genitori di tre gemelli, ma uno di loro muore. E’ con questo dolore nel cuore che decidono di adottare un bambino, Daniele, un neonato di colore che qualcuno ha abbandonato fuori dalla caserma dei pompieri.

«Pietro non è un eroe facile. E’ fragilissimo in realtà. Si spinge al di sopra dei propri limiti ma non riesce a risolvere i suoi conflitti interiori. E’ capace di costruire felicità per sé e per gli altri, ma c’è sempre un prezzo da pagare», ha dichiarato Lino.

Guanciale, che ha presentato Noi anche durante il Festival di Sanremo 2022, è molto soddisfatto del lavoro svolto da tutto il cast e ha ammesso che il riadattamento italiano rappresenta una vera e propria sfida.

Noi, la serie: una grande sfida

La serie tv This is us ha avuto un grande successo, per cui dare alla luce una versione italiana è una gran bella sfida. Per lo stesso Lino non è stato semplice entrare alla perfezione nel personaggio che gli è stato assegnato, ma ha creduto fin da subito nel riadattamento scritto da Sandro Petraglia.

«This is us è un grande classico della serialità televisiva mondiale, porta con sé contenuti universali. Farne una versione italiana è coraggioso e rischioso ma anche sensato perché questa storia ha la potenzialità per raccontare cosa sia stata la vita di tante famiglie tra gli anni 70 e 80», ha dichiarato Guanciale.

Al termine di Noi, Lino tornerà in onda con un’altra serie tv di genere completamente diverso. Si tratta di Sopravvissuti: «E’ un thriller dalla costruzione molto raffinata e anche una scommessa produttiva ambiziosa».

Intanto, i telespettatori non vedono l’ora di assistere a Noi: l’appuntamento con la prima puntata della fiction è fissato per domenica 6 marzo alle 21:25 su Rai1.