keyboard_arrow_up

L’eredità, Silvia perde il ’concorso’: ’Ne ho abbastanza!’

Pubblicato il 5 Maggio 2021 alle 21:00

Silvia non riesce ad aggiudicarsi il montepremi nella puntata dell’eredità del 5 maggio

L’eredità, Silvia perde il ’concorso’: ’Ne ho abbastanza!’

Mercoledì 5 maggio torna a gareggiare a L’Eredità la campionessa Silvia la quale è riuscita ad avere la meglio su tutti gli incalliti avversari. Purtroppo, però, non ci sono state vittorie da festeggiare nonostante la cifra in palio fosse decisamente succulenta.

L’Eredità, Triello tutto al femminile

La campionessa Silvia è tornata a disputare la Ghigliottina nella puntata del 5 maggio 2021, ma neanche questa volta è riuscita a vincere. Arrivare alla fase finale del game show di Flavio Insinna non è stata una passeggiata data la preparazione dei concorrenti. Dopo un Triello tutto al femminile, con Silvia e due ragazze di nome Francesca, la campionessa ha messo le mani su un sostanzioso e invidiabilissimo montepremi dal valore di 210 mila euro.

Al momento della Ghigliottina, cercando di non dimezzare questa notevole cifra, Silvia ha fatto del suo meglio ma alla fine ha dimezzato un paio di volte abbassando la posta in palio a 52.500 euro in gettoni d’oro.

’Interno, Superare, Reato, Film e Domanda’ queste erano le parole da accomunare con quella vincente. Dopo averci rimuginato in lungo e in largo per 60 secondi di tempo, la campionessa de L’Eredità ha svelato al pubblico e a Flavio Insinna la parola che l’ha ispirata maggiormente: ’Scena’. Leggi anche: L’Eredità, arriva il nuovo campione Gianluca: ’Largo ai giovani’

Silvia non azzecca la parola vincente

Poco prima di girare la busta con la sua parola, Silvia ha preferito non dilungarsi in spiegazioni ed ha per giunta esclamato: ’La giro, facciamo prima. Niente suspense. Ne ho abbastanza io!’. Dopodiché ha svelato di aver avuto due opzioni per la testa ma che nessuna di loro legava bene con tutte le parole della Ghigliottina.

Quando, poi, Silvia ha capito che la parola giusta non era ’Scena’ ma ’Concorso’ è rimasta un pochino amareggiata per la disfatta. ’C’è da controllare che si chiuda la scena non con ’notte’ né con ’scena’ ma con ’concorso’!’ ha esclamato Flavio Insinna poco prima di lanciare i fatidici titoli del Tg1. E così, dopo la disfatta del 1° maggio, anche questa volta Silvia non è riuscita a incassare il montepremi: ci riproverà!


ARGOMENTI: L’eredità