keyboard_arrow_up

L’Eredità, Sara trionfa e intasca un montepremi ’corpo-so’

Pubblicato il 27 Aprile 2022 alle 21:15

Si torna a brindare a l’Eredità, ma il gesto di Sara non passa inosservato a Flavio Insinna

L’Eredità, Sara trionfa e intasca un montepremi ’corpo-so’

Dopo un certo periodo di latitanza, la dea della vittoria è tornata ad affacciarsi a L’Eredità. La puntata di mercoledì 27 aprile è culminata con un bel trionfo, a cui hanno preso parte i professori Andrea Cerelli e Samira Lui. A proposito della professoressa Samira, è tornata attiva per tutta la puntata, dopo la recente breve sparizione. Claudia Corda, invece, ha tagliato il traguardo delle 28 presenze!

L’Eredità, Claudia Corda raggiunge le 28 presenze

Niente da fare per Claudia Corda. La super campionessa del game show di Flavio Insinna continua a riconfermarsi all’interno del programma (28 presenze), ma da un bel po’ di sere non sta più prendendo parte alla Ghigliottina. Archiviata l’avventura di Gabriele, ecco che c’è una nuova concorrente a tenere banco e a dare del filo da torcere a Claudia: Sara. Quest’ultima, che nella prima puntata si è definita una regista, ha dimostrato non solo una gran preparazione ma anche tanta simpatia.

E così Claudia e Sara si sono attivate all’interno del Triello, insieme al nuovo e promettente arrivato di nome Giuseppe. Nonostante Claudia sia riuscita a dare la giusta risposta al prima delle due domande pre-Ghigliottina, successivamente ha sbagliato la domanda riguardo il ’giardino dell’armonia educata’.

L’Eredità e il dettaglio che non è sfuggito a Flavio Insinna

Con 210 mila euro di montepremi, Sara è tornata a disputare la sua seconda Ghigliottina. Questa volta il tabellone ha recato cinque definizioni curiose: ’Prendere, Linguaggio, Cinema, Libero, Estraneo’. Dopo solo un paio di dimezzamenti, la campionessa bionda si è ritrovata a lottare per vincere 52.500 euro! Nonostante sul piatto ci fosse una cifra da capogiro, Sara ha saputo mantenere la calma e la concentrazione, fiondandosi subito su ’Corpo’.

La campionessa si è mostrata talmente convinta che ha subito trascritto la parola nella busta. Dettaglio che non è sfuggito all’occhio vigile di Flavio Insinna che le ha voluto ricordare che poteva ancora ripensarci. Prendere corpo, il linguaggio del corpo, crema corpo, a corpo libero e, infine, corpo estraneo. Vittoria per Sara e brindisi per i prof Andrea e Samira!


ARGOMENTI: L’eredità