keyboard_arrow_up

L’eredità, Marco non riesce a vincere: ’Invito alla prudenza’

Pubblicato il 17 Maggio 2021 alle 21:51

Il campione Marco raggiunge la Ghigliottina per la seconda serata consecutiva ma neanche stavolta è riuscito ad indovinare

L’eredità, Marco non riesce a vincere: ’Invito alla prudenza’

Lunedì 17 maggio, Flavio Insinna ha intrattenuto il pubblico da casa con una nuova puntata de L’Eredità. Le domande erano davvero avvincenti e difficili, ma anche questa volta a riconfermarsi campioni sono stati tre concorrenti già noti dai telespettatori.

L’Eredità, Marco fa il bis ma non riesce a vincere

Con le sue immancabili ’nipoti acquisite’, così come le ha definite Flavio Insinna, le professoresse Sara e Ginevra hanno accompagnato il conduttore e deliziato l’intera puntata culminata senza una vittoria.

Dopo essere sopravvissuta ai confronti, battendo gli avversari sul tempo, Elisabetta ha conquistato uno dei tre posti del Triello. Oltre alla ragazza, al gioco che precede la Ghigliottina erano presenti anche Marco e Marta. Per la seconda sera consecutiva, ad aggiudicarsi il passaggio al gioco finale de L’Eredità è stato Marco.

Non è stata certamente una passeggiata, per il campione, arrivare fino in fondo, tuttavia ce l’ha fatta. Il montepremi di partenza, dal valore esorbitante di 210 mila euro in gettoni d’oro, è stato poi dimezzato solamente una volta, giocando per la fantastica somma di 105 mila euro.

’Invito, Usare, Principio, Guida e Giotto’, queste erano le cinque parole da accomunare con quella vincente. Dopo aver spremuto le meningi per circa sessanta secondi di tempo, al suono del fatidico Gong, il campione Marco ha trascritto sulla busta la possibile parola vincente. Nello svelare le ragioni che lo hanno condotto a mettersi in gioco con ’Nozze’, Marco ha detto che in testa li si era piantata quella parola tuttavia, a parte ’Invito’, non è riuscita a collegarla con le altre. ’Non ci riusciamo neanche stasera’ ha detto il campione rendendosi conto di non averci visto giusto.

Alla fine è venuto fuori che la parola vincente era ’Prudenza’: Invito alla prudenza, Usare la prudenza, il Principio di prudenza presente nel Codice Civile, Guida con prudenza e, infine, l’affresco di Giotto chiamato ’Prudenza’. ’Stasera non viviamo una festa, le professoresse erano già pronte a brindare’ ha esclamato dispiaciuto Flavio Insinna poco prima di lanciare i titoli del Tg1 e dare appuntamento alla prossima sfida al campione Marco che potrà ritentare.


ARGOMENTI: L’eredità