keyboard_arrow_up

L’Eredità, disfatta bis per il campione Gabriele che sbaglia una Ghigliottina facile

Pubblicato il 24 Aprile 2022 alle 21:18

Gabriele torna alla Ghigliottina per la seconda volta e incassa un’altra disfatta che lascia sorpreso il pubblico de L’Eredità

L’Eredità, disfatta bis per il campione Gabriele che sbaglia una Ghigliottina facile

Quella del 24 aprile è stato un appuntamento a dir poco particolare de L’Eredità, con un finale che ha lasciato tutto il pubblico, compreso Flavio Insinna, a bocca spalancata. Tutto è cominciato con quello che è a tutti gli effetti il nuovo campione della trasmissione: Gabriele. Quest’ultimo, di età molto giovane, ultimamente sta tenendo banco al posto di Claudia Corda, riuscendo a far parlare di sé. E così, dopo la sfortunata Ghigliottina della puntata precedente, ecco che una seconda occasione è stata riservata al ragazzo. Un’occasione che però non è andata in porto come auspicato dalla trasmissione!

L’Eredità e la Ghigliottina sorprendentemente ’facile’

Partendo da 100 mila euro di montepremi, Gabriele ha dimezzato tre volte, scendendo a 12.500 euro in gettoni d’oro. I cinque indizi proposti dalla Ghigliottina erano ’Ghisoni, Cacciapuoti, Gargiulo, Zagaria, Linda’ e lasciavano intendere abbastanza facilmente quale potesse essere la parola vincente. Persino lo stesso Flavio Insinna non ha voluto mostrare la busta con la parola giusta, dicendo che tanto il pubblico presente in studio l’aveva indovinata!

Gabriele sceglie la famiglia e non il brigadiere: L’eredità sfumata

Gabriele, complice soprattutto la sua giovane età, è andato completamente fuori binario scegliendo di scrivere ’Famiglia’. Quando Insinna ha scoperto cosa avesse scritto il ragazzo, ha chiesto se per caso Linda non avesse una famiglia. Il campione ha così spiegato le motivazioni che lo hanno portato a propendere per ’Famiglia’.

In pratica, siccome la maggior parte delle parole erano dei cognomi, si sposavano perfettamente con ’famiglia Ghisoni’, ’famiglia Cacciapuoti’, ’famiglia Gargiulo’ e ’famiglia Zagaria’. Alla fine Flavio Insinna ha dovuto rivelare che questi erano i cognomi di alcune figure televisive accostabili al temine ’Brigadiere’, inoltre un tempo andava in onda una fiction italiana intitolata: ’Linda e il brigadiere’. Insomma, è stata un’occasione d’oro che è andata praticamente in fumo!

"Noi pensavamo di averti portato in carrozza verso la parola brigadiere" (Flavio Insinna a Gabriele)


ARGOMENTI: L’eredità