keyboard_arrow_up

Inés dell’anima mia, trama 4^ e ultima puntata 20 agosto: un duello all’ultimo sangue

Pubblicato il 19 Agosto 2021 alle 18:18

Pedro decide di conquistare l’Araucania e per riuscirci farà un duello all’ultimo sangue con il capo dei mapuche, Lautaro.

Inés dell’anima mia, trama 4^ e ultima puntata 20 agosto: un duello all’ultimo sangue

Domani 20 agosto assisteremo alla puntata conclusiva di Inés dell’anima mia, la fiction tratta dall’omonimo romanzo di Isabel Allende e che racconta le gesta dell’eroina che ha conquistato il Cile. Le anticipazioni relative a questa puntata rivelano che Pedro de Valdivia verrà proclamato governatore del Cile, ma verrà poi subito accusato di omicidio e di concubinato.

L’uomo, dopo diversi anni lontano, tornerà a Santiago con Marina Ortiz de Gaete, sua moglie e ad Inés verrà chiesto di andare via a meno che non si sposi e così chiederà a Quiroga di unirsi in matrimonio con lei. Le loro nozze, rischieranno di saltare nel momento in cui Valdivia organizzerà una spedizione per conquistare l’Araucania e annientare Lautaro, il capo dei mapuche con il quale farà un duello all’ultimo sangue.

Inés dell’anima mia, trama 20 agosto: Inés chiede a Quiroga di sposarla

Le anticipazioni Inés dell’anima mia relative alla puntata in onda domani sera, svelano che Pedro de Valdivia verrà proclamato governatore del Cile, ma verrà subito accusato dall’Inquisizione dell’omicidio di De La Hoz e di concubinato per la sua relazione extraconiugale con Inés.

L’uomo, dopo aver trascorso diversi anni lontano, rientrerà a Santiago con donna Marina Ortiz de Gaete, sua moglie. Ad Inés verrà chiesto di tornare in Spagna a meno che non si sposi. Lei non vorrà cedere al ricatto, ma poi, a sorpresa, chiederà a Rodrigo de Quiroga di diventare suo marito. Nel frattempo, i Mapuche dell’Araucania organizzeranno un’offensiva sotto la guida del nuovo capo Lautaro, la cui identità è sconosciuta.

Inés dell’anima mia, anticipazioni 20 agosto: Valvidia e Lautaro fanno un duello all’ultimo sangue

Pedro de Valdivia sarà sempre più assetato di conquista e così, contro il parere di tutti, organizzerà la spedizione per conquistare l’Araucania e annientare Lautaro, il capo dei Mapuche dall’identità nascosta. La mossa dell’uomo, rischierà di far saltare le nozze di Inés e Rodrigo de Quiroga, ma loro decideranno di convolare a nozze prima della partenza per la missione.

In maniera del tutto inaspettata, Lautaro andrà da Inés, la quale lo riconoscerà subito. Il giovane è, in realtà, Felipe, il bambino mapuche che lei e Valdivia avevano allevato come figlio adottivo. Dopo più di un anno di campagna militare, molti scontri tra spagnoli e mapuche, le sorti della spedizione verranno decise da un duello all’ultimo sangue tra Valdivia e Lautaro.