keyboard_arrow_up

Il re: Luca Zingaretti protagonista di una nuova serie tv Sky

Pubblicato il 2 Agosto 2021 alle 16:39

Luca Zingaretti sarà il protagoniste de Il re, serie tv targata Sky su cui l’attore a lavorato per due anni.

Il re: Luca Zingaretti protagonista di una nuova serie tv Sky

Il re è una nuova serie tv targata Sky che ha come protagonista l’attore Luca Zingaretti. Dopo un lavoro di due anni, la fiction andrà in onda nei prossimi mesi anche se per il momento non c’è una data sicura. Zingaretti si è dovuto impegnare molto per interpretare il personaggio di Bruno, il direttore di un istituto penitenziario.

La serie infatti tratta del tema delle carceri, un argomento complesso che in questo caso è stato preso seriamente. Nel corso di una lunga intervista rilasciata a Il Corriere della Sera, Luca Zingaretti ha infatti ammesso che interpretare quel ruolo è stato davvero complesso e impegnativo.

Luca Zingaretti interpreta Bruno nella serie tv Sky Il re

Luca Zingaretti è di certo uno straordinario attore in grado di interpretare anche i ruoli più complessi. Nella nuova serie tv Sky dal titolo Il re, Zingaretti veste i panni di Bruno, ossia di un direttore di un carcere.

Si tratta di un personaggio in grado di far discutere i telespettatori, ma nonostante questo Zingaretti ha spiegato a Il Corriere della Sera di non volerlo giudicare.

Il compito di Zingaretti all’interno della serie televisiva è stato quello di mostrare tutti gli aspetti e le sfaccettature di Bruno dando in tal modo un quadro completo a tutti coloro che seguiranno la fiction.

In merito al personaggio di Bruno, Luca Zingaretti ha spiegato che «Nel suo delirio di onnipotenza crede di amministrare la giustizia. Va al di là del terzo grado di giudizio. Bruno visto da fuori è terribile, da dentro è un uomo con l’ossessione del controllo».

Si comprende quindi che per interpretare questo personaggio l’attore si è dovuto impegnare molto in quanto si tratta di un ruolo complicato.

Il re: la nuova serie Sky che parla delle carceri

Il re è una serie tv tutt’altro che leggera, infatti il tema centrale della fiction saranno le carceri. Come abbiamo detto il protagonista è Bruno, il direttore del penitenziario.

Per interpretare il ruolo di Bruno, Zingaretti si è preparato anche parlando con detenuti. Questo gli ha permesso di capire qualcosa in più in merito a questo spaccato di società che chi non vive in prima persona difficilmente riesce ad immaginare in maniera realistica.

«Non ci rediamo conto del livello di frustrazione psicologica a cui sono costrette le persone. E qui non c’entra il discorso del se lo meritano. C’è una dimensione del vissuto agghiacciante», ha ammesso Zingaretti nel corso dell’intervista rilasciata a Il Corriere della Sera. Leggi anche: Olivia Forte come la verità: tutto sulla nuova fiction di Canale 5


ARGOMENTI: Luca Zingaretti