keyboard_arrow_up

Il Paradiso delle Signore, il Natale di Valentina Bartolo e Filippo Scarafia

Pubblicato il 22 Dicembre 2021 alle 14:10

A Tvpertutti gli interpreti di Veronica Zanatta e Roberto Landi hanno rivelato come trascorreranno le festività.

Il Paradiso delle Signore, il Natale di  Valentina Bartolo e Filippo Scarafia

Il Natale si avvicina e noi di Tvpertutti abbiamo chiesto ad alcuni attori de Il Paradiso delle Signore come trascorreranno questo giorno di festa. A risponderci sono stati sia Filippo Scarafia che Valentina Bartolo. Colui che a partire da questa sesta stagione de Il Paradiso delle Signore è tornato a vestire i panni di Roberto Landi, ha svelato che per la sera di Natale hanno istituito una sorta di tradizione chiamata ’cena degli avanzi’. Festeggiamenti emozionanti e all’insegna delle tradizioni per l’attrice che presta il volto a Veronica Zanatta. Quest’ultima, infatti, non si limiterà a festeggiare solo il Natale ma anche il Santo Stefano.

Ecco come trascorreranno le festività natalizie Roberto Landi e Valentina Bartolo de Il Paradiso delle Signore

Il Natale di Filippo Scarafia, l’interprete di Roberto Landi

Le vacanze di Natale le trascorrerò in Toscana dalla mia famiglia, ceneremo insieme il 24 sera per la vigilia e per il pranzo di Natale il giorno dopo, mentre la sera del 25, come ormai va avanti da 17 anni, la passerò con i miei amici. Organizziamo una cena e passiamo la serata insieme, essendo l’unica sera dell’anno che riusciamo a passare tutti insieme dal momento che abitiamo fuori dalla Toscana e non sempre ci riusciamo a vedere.

Era nata come “cena degli avanzi” ognuno infatti doveva portare qualcosa che era avanzato dal pranzo di Natale dalle proprie famiglie, ma con il tempo siamo diventati troppi e rischiavamo di fare avanzare cose da mangiare anche per la sera! Così abbiamo deciso di farci aiutare da un catering e di finanziare un’opera di beneficenza.

Valentina Bartolo e il suo Natale: parla l’interprete di Veronica Zanatta

Da tradizione il 24 dicembre saremo a Bussero, in provincia di Milano, e faremo la cena della vigilia noi e nostra figlia Eva insieme con la famiglia del mio compagno e poi il giorno dopo si partirà per la campagna in provincia di Torino, a Mezzi po’, dove staremo a pranzo dalla mia famiglia e le mie sorelle!

Non mancheranno anche i festeggiamenti a Santo Stefano e poi abbiamo le nostre tradizioni con i giochi di carte, c’è un gioco fantastico che con nomi diversi accomuna la mia famiglia da parte di mia mamma abruzzese e quella del mio compagno siciliana, noi lo chiamiamo lo Stù, loro il Cucù, solo che il nostro è un mazzo unico! Sono carte antichissime che esistono solo nel paese di origine di mia mamma, Montorio al Vomano, basato su simboli il cui valore può fare scambiare le carte con il compagno a fianco, farle tornare indietro, bloccarle...insomma difficile da spiegare ma rimane una tappa fissa del Natale in cui si spendono letteralmente le nottate!

Andremo anche a trovare i miei nonni da parte di mio padre. È meraviglioso che Eva abbia ancora i bisnonni, sono anziani e hanno bisogno di cure ma ci sono ed è molto prezioso! Per il resto chissà, ci piacerebbe fare una tappa alle terme o in un luogo in mezzo alla natura, vedremo a istinto. L’importante è la stare bene in serenità e ritrovare gli affetti.

LEGGI ANCHE: Il Paradiso delle Signore, in onda fino alla Vigilia di Natale: un ritorno gradito


ARGOMENTI: Il paradiso delle signore