keyboard_arrow_up

Il Collegio, Simone Casadei dopo la squalifica: «Mi vergogno»

Pubblicato il 17 Novembre 2021 alle 15:34

Dopo la squalifica da Il Collegio 6, Simone Casadei ha rotto il silenzio e ha commentato l’avventura in televisione, spiegando meglio la sua posizione.

Il Collegio, Simone Casadei dopo la squalifica: «Mi vergogno»

Durante l’ultima puntata de Il Collegio 6, Simone Casadei è stato squalificato. A causa del suo comportamento poco incline alle regole, il ragazzo ha messo fine alla sua esperienza nel docureality di Rai2 prima del tempo.

Il Collegio: Simone Casadei dopo la squalifica

Anche se l’ultima puntata de Il Collegio non è andata in onda in tv ma solo su RaiPlay, sappiamo che uno dei ragazzi ha abbandonato il docureality. Si tratta di Simone Casadei, che è stato squalificato per l’ennesimo atteggiamento sbagliato.

Intervistato da ComingSonn, Simone ha rotto il silenzio e ha parlato della sua esperienza nel programma. Sostiene di essere cambiato molto, soprattutto nel modo di rapportarsi con le «persone più grandi di me», ma non ha modificato il suo pensiero sulla scuola: non gli piace.

«L’idea di stare in classe non la sopporto, non sopporto di stare seduto cinque o sei ore in un banco ad ascoltare un’altra persona che, per la maggior parte delle volte, esprime argomenti che non mi interessano», ha dichiarato Casadei.

Simone, quindi, è uscito «cambiato» dal Collegio, ma solo sul piano ’personale’. Da un punto di vista ’professionale’, continua a ribadire che lo studio non gli interessa.

Come ha preso la squalifica da Il Collegio?

Casadei avrebbe potuto portare a termine l’esperienza televisiva in modo più sereno, ma la squalifica lo ha costretto a fare le valige prima del tempo. Via Instagram, ha ammesso che si è vergognato per ciò che ha visto andare in onda su Rai2, ma ha lanciato anche una frecciatina al programma.

«Loro hanno dimostrato che sono così menefreghista arrogante e se si può dire anche un po’ bambino.. da una parte me ne vergogno ma ormai è andata così… Crescere? Io devo crescere siamo seri? Vabbè lasciamo stare. Passerò per quello che non sono», ha dichiarato.

Dalle sue parole si coglie una certa amarezza nei riguardi di ciò che è andato in scena a Il Collegio. Eppure, non stiamo parlando di un programma come il GF, dove le telecamere sono quasi invisibili, ma di un format che ha cameraman ben visibili.

I video che sono andati in onda altro non sono che le sue imprese da collegiale. Nonostante tutto, Simone ha concluso: «Nella vita ci sarà sempre quella persona di mer*a che vi giudicherà per quello che siete, vi tratterà male magari anche in maniera assai cattiva. Il mio consiglio è di non ascoltare nessuno».