keyboard_arrow_up

Il Cacciatore 3, trama 1^ puntata 20 ottobre: Saverio Barone nel mirino del boss Vitale

Pubblicato il 19 Ottobre 2021 alle 17:15

Il procuratore antimafia dovrà far fronte ad una situazione davvero complicata.

Il Cacciatore 3, trama 1^ puntata 20 ottobre: Saverio Barone nel mirino del boss Vitale

Il Cacciatore, la fiction con protagonista Francesco Montanari, torna mercoledì sera 20 ottobre 2021 su Rai 2 dalle 21:20 con la prima puntata della terza stagione che si annuncia ricca di colpi di scena. La serie è una coproduzione Cross Productions, Raifiction e Beta. La trama di questa puntata composta da due episodi intitolati rispettivamente Boom e Orgoglio, rivela che Saverio Barone sarà sempre più nel mirino del boss Vito Vitale.

Quest’ultimo lo vorrà morto ed inoltre vivrà dei tormenti interiori a causa dei suoi problemi familiari. Ad un certo punto, il procuratore antimafia, sarà messo di fronte ad un vero e proprio bivio dovendo scegliere tra il suo lavoro e la sua famiglia.

Il Cacciatore 3, trama 20 ottobre: il boss Vitale vuole Saverio Barone morto

Saverio Barone farà di tutto per fermare il pericoloso boss della mafia Vito Vitale, ma le cose non si metteranno affatto bene per lui. Il procuratore antimafia, come rivela la trama Il Cacciatore del 20 ottobre, per la prima volta in vita sua avrà realmente paura. Il suddetto boss lo vorrà morto e per tale motivo, da alcuni mesi vive in un bunker della procura di Palermo.

Tuttavia, nonostante la paura, inizierà ad indagare su un nuovo caso che gli affiderà Elia e nel frattempo, dovrà far fronte anche alla crisi matrimoniale che sembra non avere fine visto che la moglie Giada è andata via portando con sé la figlia Carlotta.

Il Cacciatore 3, anticipazioni 20 ottobre: Barone vuole rientrare a Palermo

La procura antimafia, ad un certo punto, per cercare di proteggere al meglio Barone, lo manderà in Trentino in un luogo in cui solitamente soggiornano prefetti e questori in pensioni. Si tratta di un posto tranquillo in cui trascorrere del tempo con la famiglia.

Tuttavia, Saverio Barone, non riuscirà a starsene lì con le mani in mano senza far nulla e con il passare del tempo, sarà sempre più insofferente verso quella situazione al punto tale che chiederà ad Elia di farlo tornare a Palermo nonostante i rischi che corre.

Il procuratore riuscirà a convincere il collega e tornerà in città dove conoscerà una collega con la quale entrerà subito in sintonia al punto tale che nascerà un forte legame tra loro. Leggi anche: Vanessa Scalera: «Imma Tataranni 2? Calogiuri molto presente»