keyboard_arrow_up

Chiara Ferragni vuole assumere una «duola» per il parto: di cosa si tratta?

Pubblicato il 2 Marzo 2018 alle 17:33

Chiara Ferragni è ormai prossima al parto e ha deciso di assumere una duola: di cosa si tratta e chi è questa figura? scopriamolo insieme.

Chiara Ferragni vuole assumere una «duola» per il parto: di cosa si tratta?

Mancano ormai poche settimane al parto di Chiara Ferragni e sia lei che Fedez voglio prepararsi al meglio per affrontare il periodo precedente e successivo del lieto evento. Come sappiamo dalle tante conferme che la coppia ha pubblicato sui vari social, la salute del piccolo Leone è migliorata ed ora è pronto a nascere sano e forte.

La famosa fashion blogger in questi ultimi giorni di attesa non può fare a meno di pensare se sarà all’altezza del ruolo di mamma, dati i suoi molti impegni lavorativi, e ha deciso di cercare una figura che l’aiuti.
Oltre ad una tata, che la aiuterà dopo la nascita del piccolo, Chiara Ferragni vuole assumere una “duola” per il parto: di cosa si tratta?

Chiara Ferragni vuole l’aiuto di una duola

Chiara Ferragni quindi vuole assumere una duola per il parto, che la aiuti a preparsi alla nascita del piccolo Leone e a seguirlo nei suoi primi giorni di vita. Di cosa si tratta nello specifico?

Da un indagine effettuata da Vanity Fair sappiamo che: “La parola doula deriva dal greco e significa ’serva della madre’. Indica colei che si prende cura non solo della mamma ma anche del papà e del bambino. Si occupa della dimensione emotiva e di quella pratica della gravidanza, del travaglio – parto e del periodo post parto”.

Possiamo dunque dire che si tratta di una sorta di ruolo guida, anche se non ha niente a che fare con la medicina e non ricopre certo il ruolo di ostetrica.
Sappiamo però che «insegna alla coppia come comunicare con il pancione ma può anche aiutare negli acquisti utili per il bambino, la accompagna alle visite ginecologiche se il partner non può, aiuta a sistemare la cameretta. La doula accompagna la coppia durante il travaglio-parto in modo continuativo, insieme all’ostetrica, a seconda delle scelte genitoriali, ed è utile quando si rientra a casa dopo la nascita


ARGOMENTI: Fedez