keyboard_arrow_up

Arrestato Malefix, il compagno di Silvia Provvedi

Pubblicato il 24 Giugno 2020 alle 18:17

da Serena Bernardelli

Questa mattina è stato arrestato Giorgio De Stefano, detto Melefix, il compagno di Silvia Provvedi, appena diventato papà. Scopriamone di più.

Arrestato Malefix, il compagno di Silvia Provvedi

Brutta giornata per Silvia Provvedi, cantate de Le Donatella: è stato arrestato il compagno Giorgio De Stefano, soprannominato Malefix.
Questa mattina l’imprenditore, registrato all’anagrafe con il cognome Sibio Condello, è stato arrestato dalla Polizia che sta portando avanti da mesi un’operazione volta all’arresto di personaggi coinvolti nell’associazione mafiosa che opera sul territorio calabrese.
Sono state eseguiti numerosi arresti non solo in Calabria, ma anche in numerose altre città italiane tra cui Napoli, Roma e Urbino.
L’operazione denominata Malefix, strano caso visto che questo era proprio il soprannome che la compagna gli aveva affibbiato durante la sua permanenza nella casa del Grande Fratello Vip, ha visto coinvolti sia Giorgio De Stefano, sia il fratello, il boss Carmine De Stefano.
Insomma un risveglio davvero da incubo per la coppia che da poco ha dato alla luce la piccola Nicole, la prima figlia per i due innamorati.

Ma chi è Giorgio De Stefano? Scopriamo di più su Malefix, il compagno di Silvia Provvedi, arrestato questa mattina.

Chi è Giorgio De Stefano? Tutto quello che c’è da sapere su Malefix

Ma chi è Giorgio De Stefano, detto Malefix? Cosa sappiamo sul compagno di Silvia Provvedi, arrestato questa mattina?
Già nel 2019, Il corriere della sera aveva rivelato che Giorgio De Stefano era il figlio illegittimo del boss Paolo De Stefano, ucciso nel 1985. Inizialmente l’imprenditore calabrese aveva deciso di recidere qualsiasi collegamento con la famiglia del padre, tanto che all’anagrafe Giorgio è registrato con il cognome della madre. Nel corso della sua vita però non è riuscito ad uscire dal giro della malavita e durante la sua attività da imprenditore ha ricominciato ad avere legami con l’associazione a delinquere di stampo mafioso.
Giorgio si è infatti trasferito a Milano ufficialmente per gestire le sue attività di ristorazione. In realtà Milano è come una seconda casa per la famiglia De Stefano che, grazie al rapporto stretto con il sanguinario boss Franco Coco Trovato poteva portare avanti traffici illeciti, di cui Giorgio era il referente.

Il giovane imprenditore faceva la bella vita nella city, frequentava jet set ed era una presenza fissa negli eventi mondani frequentati da Vip.
Inoltre negli ultimi tempi, grazie alla relazione con la cantante de Le Donatella, Silvia Provvedi, con cui ha avuto una bellissima bambina lo scorso 18 giugno, il suo nome era diventato una presenza fissa nei giornali e siti web di gossip.
Insomma una vita che sembrava andare per il meglio, ma che questa mattina è andata in frantumi con l’arresto del giovane imprenditore.
Le accuse per Giorgetto, come lo chiamavano in famiglia, sono molte e anche molto pesanti: estorsioni, violenze, riciclaggio di denaro e molto altro.
Si interrompe così il sogno di una vita felice e senza problemi che tanto aveva sperato la Provvedi. Il matrimonio rimandato causa Covid-19 ovviamente non si terrà e l’idea che aveva condiviso con il settimanale Chi? che vedeva protagonista la sorella Giulia come testimone di nozze e la piccola Nicole felice tra le braccia dei genitori rimarrà, per il momento, solo un’immagine lontana.


ARGOMENTI: Grande Fratello VIP