keyboard_arrow_up

Gli eredi della terra: data d’inizio e puntate del sequel de La Cattedrale del Mare

Pubblicato il 10 Aprile 2022 alle 19:24

Si intitola Gli eredi della terra ed è il sequel de La Cattedrale del mare. Pronto a sbarcare su Canale 5, vediamo data d’inizio e quante puntate sono.

Gli eredi della terra: data d’inizio e puntate del sequel de La Cattedrale del Mare

Gli eredi della terra, sequel de La Cattedrale del mare, è pronto per sbarcare su Canale 5. Basato sull’omonimo romanzo di Ildefonso Falcones, torna a raccontare le peripezie di Arnau Estanyol. Scopriamo la data d’inizio e quante puntate sono.

Gli eredi della terra: data d’inizio e numero puntate

Con la regia di Jordi Frades, che ha curato anche la sceneggiatura insieme a Rodolf Sirera, Sergio Barrejón, Antonio Onetti, Macu Tejera e Miriam García, la serie tv Gli eredi della terra è pronta per sbarcare su Canale 5. Basata sull’omonimo romanzo di Ildefonso Falcones, la fiction è il sequel de La Cattedrale del mare. Mentre in Spagna debutterà su Netflix il 15 aprile 2022, in Italia partirà, salvo cambiamenti dell’ultimo minuto, domenica 17 aprile alle ore 21:20 su Canale 5.

In totale saranno quattro puntate, per cui il finale di stagione è fissato per domenica 8 maggio. L’attore protagonista de Gli eredi della terra è il bravissimo Yon Gonzalez, già visto in scena in alcune serie tv note anche in Italia, come: Le ragazze del centralino, Grand Hotel ed El internado. Non solo, Yon è il fratello minore di Aitor, anche lui di professione attore. Nel cast della fiction, oltre a lui, ci sono: Elena Rivera, Rodolfo Sancho, David Solans, Aria Bedmar, Aitor Luna e Michelle Jenner.

Gli eredi della terra: la trama

Essendo il sequel de La Cattedrale del mare, Gli eredi della terra riparte da dove avevamo lasciato alcuni dei vecchi protagonisti. Siamo nella Barcellona di fine Trecento, precisamente nel 1387. Arnau Estanyol è invecchiato, si gode la serenità familiare ed è amministratore del Piatto dei Poveri.

Quest’ultima è un’istituzione benefica della Cattedrale del Mare che offre sostegno alle persone più bisognose tramite le rendite di vigneti, palazzi, botteghe e tributi. Non solo, l’associazione vive anche delle elemosine che lo stesso Arnau raccoglie per le strade della città.

La serenità che tutti vivono viene bruscamente interrotta dalla morte di Re Pietro. Sul trono sale l’erede Giovanni, accompagnato dai Puig, storici nemici di Arnau. Questi continuano a covare vendetta e non mancano di far capire presto quali sono le loro mire. Al centro della scena c’è anche Hugo Llor, figlio di un uomo che ha perso la vita in mare e che ha trovato lavoro nei cantieri navali proprio grazie ad Arnau.