keyboard_arrow_up

Fremantle: in arrivo il documentario su Raffaella Carrà

Pubblicato il 21 Dicembre 2021 alle 16:30

La società di produzione Fremantle ha acquisito i diritti per un documentario sull’indimenticabile Raffaella Carrà.

Fremantle: in arrivo il documentario su Raffaella Carrà

L’indimenticabile Raffaella Carrà avrà il suo documentario firmato da Fremantle. La famosa società di produzione ha acquisito i diritti internazionali per dare vita ad un racconto che lascerà i fan di tutto il mondo a bocca aperta.

Fremantle: in arrivo un documentario su Raffaella Carrà

Una notizia che i fan di Raffaella Carrà aspettavano da tempo: la Fremantle produrrà un documentario sull’iconica conduttrice e showgirl dal caschetto biondo. La pellicola racconterà la straordinaria carriera dell’artista, non dimenticando gli aspetti più emozionanti della sua vita privata.

Progetto voluto da Andrea Scrosati, Group COO e CEO Continental Europe, il documentario nasce da un’idea di Alessandro De Rita, Head of Italian Documentaries. Come tanti altri titoli di questo tipo che l’hanno preceduto, anche questo dedicato alla mitica Raffaella avrà una portata internazionale.

La Carrà, infatti, ha fan sparsi in ogni angolo del globo e tutti hanno diritto di tornare a ballare e cantare con lei. Il documentario ripercorrerà l’esistenza dell’artista, dagli esordi al grande successo, passando per i drammi più grandi della sua vita.

Raffaella Carrà: prime indiscrezioni sul documentario

Com’è normale che sia, al momento non si hanno molte anticipazioni sul documentario che Fremantle dedicherà a Raffaella. Essendo stata un’icona del mondo dello spettacolo internazionale, immaginiamo che la produzione toccherà diversi aspetti della sua carriera.

Dall’esordio nel mondo del cinema, avvenuto nel 1965 con la 20th Century Fox nella pellicola Il colonnello Von Ryan con Frank Sinatra, Edward Mulhare e Trevor Howard, alla televisione. E’ stato questo ’contenitore’, infatti, ad aprirle la strada verso il vero successo.

Da Canzonissima, che la vide sul palco accanto al grandissimo Corrado, a Carramba che sorpresa: Raffaella è diventata famosa ovunque, dall’Europa all’America Latina. Non solo una grande artista, la Carrà è stata anche un personaggio simbolo per l’affermazione dei diritti delle donne.

Tutto qui? No, la nostra conduttrice dal caschetto biondo è diventata un punto di riferimento anche per la comunità LGBTQ+, tanto da essere stata premiata al World Pride di Madrid nel 2017. Per avere qualche notizia in più in merito al documentario non possiamo fare altro che attendere un comunicato stampa da parte della Fremantle.