keyboard_arrow_up

Eurovision Song Contest 2022: quanto costerà? Parla Maurizio Costanzo

Pubblicato il 6 Giugno 2021 alle 16:00

Quanto costerà all’Italia l’Eurovision Song Contest 2022? A svelarlo è Maurizio Costanzo, esperto del settore.

Eurovision Song Contest 2022: quanto costerà? Parla Maurizio Costanzo

Grazie alla vittoria dei Maneskin nell’edizione 2021, l’Eurovision Song Contest 2022 si svolgerà in Italia. Il toto location e conduttori è già partito, ma, nelle ultime ore, Maurizio Costanzo ha svelato un altro dettaglio degno di nota: quanto costerà al bel Paese la manifestazione musicale?

Eurovision Song Contest 2022: quanto costerà all’Italia?

Come sappiamo ormai da qualche settimana, l’Eurovision Song Contest 2022 si svolgerà in Italia. La vittoria dei Maneskin, infatti, non ha solo riportato il premio nel bel Paese dopo oltre 30 anni, ma ha anche assicurato lo svolgimento della prossima edizione della manifestazione in terra nostrana.

La location, com’è normale che sia, è ancora incerta. Nelle prossime settimane, infatti, verrà aperto un concorso al quale potranno partecipare tutte le città d’Italia. Una giuria di esperti, poi, valuterà con calma tutte le candidature e sceglierà la località adatta per ospitare la manifestazione di importanza mondiale.

Nelle ultime ore, però, la curiosità dei cittadini si è spostata dalla location al costo dell’Eurovision Song Contest 2022. Quanto dovrà sborsare l’Italia per ospitare la kermesse musicale? A rispondere è Maurizio Costanzo, attraverso il settimanale Nuovo Tv: «Tra i 20 e 27 milioni di euro».

La spiegazione di Maurizio Costanzo

L’Eurovision Song Contest 2022, quindi, costerà al bel Paese una cifra non indifferente: tra i 20 e i 27 milioni di euro. Costanzo, però, sottolinea un fattore che non deve essere assolutamente dimenticato.

Maurizio ha dichiarato: «E’ una bella notizia perché è anche una grande opportunità per il Paese e per tutti i lavoratori del mondo dello spettacolo».

Il marito di Maria De Filippi ha sottolineato che, anche se l’Italia dovrà sborsare un bel po’ di soldini, ci sarà comunque un grande riscontro. In primis la visibilità, poi il fatto che molti dei lavoratori del mondo dello spettacolo saranno coinvolti nella manifestazione.

Come se non bastasse, tutti i Paesi in gara saranno ospiti di alberghi e ristoranti e, magari, trascorreranno qualche giorno in più in Italia. Quindi, a fronte del denaro che verrà sborsato, ce ne sarà altrettanto che rientrerà nelle ’casse’ degli italiani.

Pertanto, il fatto che l’Eurovision Song Contest 2022 arriverà in Italia è una «grande opportunità»: parola di Maurizio Costanzo, che non sbaglia mai un colpo. Leggi anche Sogno Azzurro: la docu-serie dedicata alla Nazionale Italiana di Calcio