keyboard_arrow_up

Chiamami ancora amore, anticipazioni ultima puntata 17 maggio: una drastica decisione

Pubblicato il 16 Maggio 2021 alle 16:25

Rosa Puglisi, dopo aver ricostruito la storia di Anna ed Enrico, prenderà una decisione drastica che non farà piacere a nessuno.

Chiamami ancora amore, anticipazioni ultima puntata 17 maggio: una drastica decisione

Ultimo appuntamento con la fiction Chiamami ancora amore domani 17 maggio. Le anticipazioni relative a questa ultima puntata, rivelano che l’assistente sociale Rosa Puglisi, ricostruirà l’intera storia di Anna e Enrico e scoprirà che i due erano ad un passo dalla riconciliazione poco prima di separarsi e capirà qual è il loro segreto.

Alla luce di ciò, deciderà di togliere loro il piccolo Pietro ed affidarlo ad un ingegnere informatico di nome Andrea. I due, dunque, si ritroveranno nella condizione di dover trovare il modo di riprendersi il loro figlio.

Chiamami ancora amore, trama 17 maggio: Rosa scopre perché Anna ed Enrico si sono lasciati

Le anticipazioni Chiamami ancora amore inerenti la puntata in onda domani sera, svelano che Rosa Puglisi, l’assistente sociale ripercorrerà l’intera storia di Anna ed Enrico. La Puglisi, una volta analizzata, si focalizzerà sui giorni immediatamente precedenti alla loro rottura. Rosa, così facendo, verrà a sapere che Enrico tre mesi prima aveva organizzato una festa a sorpresa per la moglie riuscendo a riconquistarla.

Grazie a questa scoperta, capirà che i due stavano tentando di salvare il matrimonio fino a qualche giorno prima dell’udienza per la separazione. L’assistente sociale, ovviamente, si chiederà cosa abbia portato ad un cambio così repentino, ma nessuno dei due vorrà parlarne. Alla Puglisi non resterà altro che cercare di scoprire il loro segreto.

Chiamami ancora amore, spoiler 17 maggio: Anna affida Pietro ad un ingegnere informatico

Rosa, continuerà ad indagare sulla storia di Anna ed Enrico e scoprirà il segreto che nessuno dei due voleva svelare. La Puglisi, a quel punto, ormai a conoscenza della verità, la scriverà nella relazione da consegnare al giudice che porterà ad una decisione che non piacerà a nessuno. Il giudice, infatti, toglierà la patria potestà ad Anna ed Enrico disponendo che Pietro vada in una casa famiglia in attesa di trovare una famiglia affidataria.

Il piccolo, poi, verrà affidato ad Andrea, un ingegnere informatico di successo e ben presto la nuova famiglia si dimostrerà una valida alternativa per Pietro. La guerra che si sono fatti Anna ed Enrico, li porterà a perdere entrambi e farà si che si ritrovino a cercare un modo per avere indietro il loro bambino.


ARGOMENTI: Claudia Pandolfi