keyboard_arrow_up

Superquark prima puntata: anticipazioni del 15 luglio

Pubblicato il 15 Luglio 2020 alle 10:49

da Serena Bernardelli

Questa sera andrà in onda su RAI 1 lo storico programma Superquark. Andiamo a vedere tutte le anticipazioni sull’appuntamento del 15 luglio.

Superquark prima puntata: anticipazioni del 15 luglio

Torna il consueto appuntamento estivo di RAI 1 con il programma di Piero Angela, Superquark. Lo storico programma che si occupa di divulgazione scientifica, storica e tecnologica inizierà proprio questa sera, 15 luglio. Di cosa tratterà la trasmissione? Quali sono le anticipazioni?
Sono tantissimi gli argomenti che varranno affrontati nel corso del programma, che si contraddistingue per l’eleganza e la preparazione dell’amatissimo conduttore Piero Angela.
Si inizia con un viaggio nelle terre dell’Antartide, con il primo episodio della serie BBC Sette continenti e un pianeta, proposto da Superquark. Si prosegue poi con uno speciale servizio di Alberto Angela che ci mostrerà lo scheletro fossile di una balenottera del pliocene ritrovata qualche anno fa in Val D’Orcia.
Si affronterà poi l’attualissimo tema dei virus e di come vengono studiati nei laboratori di massima sicurezza.
Ad arricchire il programma, tantissime rubriche da quella della dottoressa Elisabetta Bernardi a quella del professor Emmanuele Jannini.

Insomma una serata assolutamente imperdibile, ma andiamo a vedere più nel dettaglio le anticipazioni sulla prima puntata di Superquark del 15 luglio.

Ecco tutte le anticipazioni della prima puntata di Superquark

Stasera, 15 luglio, andrà in onda la prima puntata di Superquark. Ma quali sono gli argomenti affrontati? Ecco tutte le anticipazioni.

Fiore all’occhiello di questa prima edizione Superquark natura: uno speciale con cui Piero Angela ci accompagnerà alla scoperta delle meraviglie del nostro pianeta. Per questo primo appuntamento vedremo l’episodio completo della serie BBC Blu Planet incentrato sulle spettacolari immagini subacquee che mostreranno la foca Weddell. Vedremo anche i simpatici pinguini reali e i giganteschi leoni marini.
Infine le telecamere della BBC sono riuscite a riprendere il krill antico, crostaceo alla base della catena alimentare di moltissimi animali che popolano l’Antartide.

Alberto Angela ci accompagnerà in Italia, precisamente in Val D’Orcia, dove qualche anno fa è stato ritrovato lo scheletro fossile di una balenottera del pliocene.

Altro argomento trattato quello sulle droghe: ogni anno sul mercato compaiono più di 50 nuove tipologie di droghe. Le telecamere di Superquark sono entrate al Centro Anti Veleni degli Istituti Clinici Maugeri di Pavia, per farsi raccontare quanto sia difficile combattere queste sostanze.
Altro quesito che verrà posto in questa puntata è perché è così difficile fare a meno dei combustibili fossili, come si può accelerare la transizione energetica verso fonti più pulite? Le risposte che i giornalisti del programma hanno trovato non è affatto confortante e ci vorrà più tempo di quello previsto.

Infine affronteremo l’argomento più attuale che mai, ossia quello sulla diffusione dei virus e sulle pandemie. Come è possibile che si propaghino così velocemente? Da dove provengono?
Le telecamere di Superquark sono riuscite ad entrare nei laboratori di massima sicurezza, da quello costruito in Vietnam dalla Cooperazione Italiana per ricordare l’opera di Carlo Urbani di livello 3, al CDC di Atlanta, massimo livello di sicurezza, il 4, dove si studia Ebola, in cerca di risposte su questi quesiti che tutti noi ci siamo posti in questo periodo.
Insomma un appuntamento assolutamente imperdibile quello di questa sera 15 luglio, con la trasmissione Superquark.


ARGOMENTI: Alberto Angela