keyboard_arrow_up

Sanremo 2021: Coletta conferma Amdeus e Fiorello alla conduzione

Pubblicato il 16 Luglio 2020 alle 13:57

da Serena Bernardelli

Coletta ha confermato questa mattina che alla conduzione del Festival di Sanremo 2021 ci saranno nuovamente Amadeus e Fiorello. Scopriamo i dettagli.

Sanremo 2021: Coletta conferma Amdeus e Fiorello alla conduzione

Parliamoci chiaro: l’edizione del Festival di Sanremo dello scorso è stato un enorme successo. Per questo il direttore di RAI 1 Stefano Coletta non poteva lasciarsi sfuggire chi lo ha contribuito a rendere il programma così seguito e questa mattina ha annunciato che Amadeus e Fiorello saranno alla conduzione dell’edizione 2021.
Sanremo 2021 sarà di nuovo affidato al direttore artistico Amadeus” con queste parole ha confermato le anticipazioni degli ultimi giorni e ha poi aggiunto che quest’anno la kermesse non si terrà come al solito a Febbraio, ma dal 2 all′8 marzo a causa della pandemia mondiale.

La notizia non è stata di certo una sorpresa: la coppia composta dagli amici di vecchia data ha dato nuova vita al Festival della musica italiana che è stato seguito da un pubblico davvero numeroso, composto anche da tanti giovani.
La professionalità, la passione e la simpatia di Amadeus hanno fatto convinto proprio tutti, anche i vertici RAI.
L’unico dubbio era proprio su Fiorello che aveva dichiarato qualche mese fa di non voler ripetere l’esperienza.
Ma già a maggio avevamo visto segni di cedimento: infatti sul suo profilo Instagram, aveva postato un’immagine di un giovane Amadeus con la seguente didascalia: Questa notte ho fatto un incubo accompagnata dall’hashtag #sanremo2021.
Insomma nessuna grande sorpresa, ma siamo tutti felici che Coletta abbia confermato alla conduzione di Sanremo 2021 Amadeus e Fiorello.

Sanremo 2021: tutte le novità annunciate da Amadeus

Amadeus ha fortemente voluto l’incarico di direttore artistico dell’edizione 2021 di Sanremo o come è stato definiti Il Sanremo primo bis, ossia il primo dopo il coronavirus.
In queste ultime settimane ha cercato in tutti i modi di attirare l’attenzione dei vertici RAI per riottenere l’incarico di direttore artistico del Festival di Sanremo.
D’altra parte i risultati in termini di ascolto erano tutti a suo favore: una media del 54,78% di share e più di 10 milioni di spettatori e oltre 37 milioni raccolti grazie alle pubblicità.
Insomma dei risultati davvero sorprendenti che hanno ridato vita all’appuntamento storico con la musica, che negli ultimi anni aveva perso pubblico, soprattutto tra i giovani.
Ai microfoni di Radio Italia Amadeus ha parlato di come imposterà questa nuova edizione del Festival dichiarando che sarà più facile organizzarlo dato che tutti conoscono le modalità con cui lavora. Continua dicendo che il problema sarà il numero di canzoni che arriveranno perché sempre più artisti vogliono salire sul palco dell’Ariston.

Ed è proprio sulla musica che si concentra di più dichiarando:
Sanremo è di tutti, tutti possono dire tutto sul Festival, criticare le scelte. L’importante è mantenere l’obiettivo e andare avanti col proprio gruppo di lavoro.
Fatto il primo Festival, puoi fare tesoro di quanto accaduto. Nella prossima edizione la musica sarà protagonista e Sanremo acquisirà ancora più importanza. Ci auguriamo che si torni verso la normalità, che questo Sanremo primo bis, come mi piace definirlo, sancisca un ritorno alla normalità esattamente come l’abbiamo lasciata a febbraio 2020.

Insomma le aspettative sono davvero altissime e non vediamo l’ora di scoprire quali artisti saliranno sul palco e in che modo sarà organizzato il Festival della canzone italiana.


ARGOMENTI: Fiorello - Festival di Sanremo