keyboard_arrow_up

Chernobyl: anticipazioni serie TV in onda su LA7

Pubblicato il 18 Giugno 2020 alle 07:30

da Serena Bernardelli

Questa sera andrà in onda in prima TV, su La7, la miniserie Chernobyl. Scopriamo insieme tutte le anticipazioni sulle prime due puntate.

Chernobyl: anticipazioni serie TV in onda su LA7

Questa sera, alle ore 21.15, su La7 andrà in onda la serie TV Chernobyl. Ma quali sono le anticipazioni che possiamo dare sulle prime puntate?
Dopo appena un anno dall’esordio di questo telefilm su Sky, ecco che stasera, giovedì 18 giugno, ci sarà il debutto sulle reti pubbliche.

Questa serie, scritta da Craig Mazin e diretta da Johan Renck è dedicata al disastro nucleare avvenuto nel 1986. A seguito dell’esplosione del reattore 4 l’ingegnere capo Anatoly Djatlov e il direttore della centrale Bryukhanov prenderanno sotto gamba questo disastro e non terranno conto degli altissimi livelli di radioattività che porteranno ad un disastro mondiale. La miniserie di altissima qualità si è aggiudicata i Golden Globe per la categoria Migliore Miniserie e per la categoria Migliore Attore Non Protagonista per l’attrice Stellan Skarsgård.
Insomma un appuntamento assolutamente imperdibile con questa prima TV.
Ma andiamo a vedere più nel dettaglio qualche anticipazione sulle prime due puntate di Chernobyl in onda alle ore 21.15, su La7.

Chernobyl su La7: ecco le anticipazioni sulle prime due puntate

Ma quali sono le anticipazioni sulle prime due puntate della serie Chernobyl? Vediamo insieme le trame dell’episodio 1x1 e 1x2.

  • La prima puntata dal titolo 1:23:45 è ambientata il giorno del disastro nucleare: sabato 26 aprile del 1986.
    Durante il consueto test il reattore numero 4 della centrale esplode liberando nell’aria materiale radioattivo.
    Il boato sveglia tutti gli abitanti del paese in particolar il vigile del fuoco Vasily Ignatenko, interpretato dall’attore Adam Nagaitis che immediatamente interviene per domare l’incendio nella centrale. Sua moglie, al settimo mese di gravidanza, rimane a casa ad assistere allo spettacolo letale.
    Nel frattempo il direttore, l’ingegnere e il vice capo della centrale nucleare, cercano di tranquillizzare il comitato esecutivo di Pripyat, città in cui è avvenuto il disastro, prendendo completamente sotto gamba il disastro nucleare in atto. Infatti non riescono a rendersi conto della pericolosità di questa esplosione e delle conseguenze disastrose a cui stanno andando incontro.
  • La seconda puntata, intitolata Please Remain Calm riprende la narrazione dove l’abbiamo lasciata nel primo episodio. L’esplosione, che nelle prime ore era stata minimizzata minaccia di mettere in pericolo tutto il paese, ma non solo. Le ricadute del disastro saranno addirittura mondiali. In questa situazione così grave una fisica nucleare di Minsk, tenta di raggiungere Valery Legasov direttore dell’Istituto Kurchatov, per metterlo al corrente dell’esplosione e del modo assolutamente poco efficace con cui le autorità stanno intervenendo.
    Nel frattempo nella città di Mosca, troviamo Legasov che sta cercando di convincere Mikhail Gorbachev della gravità della situazione e delle ricadute disastrose che questa esplosione avrà sul mondo intero. Quest’ultimo lo manderà a Chernobyl insieme a Boris Shcherbina, interpretato da Stellan Skarsgård e vincitore del Golden globe come migliore attore non protagonista, vice primo ministro incaricato di gestire questa situazione.
    Sebbene inizialmente lo scetticismo delle autorità sia molto difficile da abbattere e far comprendere la gravità della situazione sembra essere un’impresa molto complessa, alla fine i nostri protagonisti riusciranno a convincerli che sarà necessario agire immediatamente per drenare l’acqua radioattiva che si trova nella centrale nucleare.

Trailer: