keyboard_arrow_up

Amadeus cambia idea: «Se il pubblico lo desidera torno a Sanremo 2022»

Pubblicato il 7 Marzo 2021 alle 17:29

Amadeus aveva annunciato di non voler condurre Sanremo 2022, ma nelle ultime ore ha cambiato idea: le sue dichiarazioni in conferenza stampa.

Amadeus cambia idea: «Se il pubblico lo desidera torno a Sanremo 2022»

Il 71° Festival di Sanremo è arrivato a conclusione e Amadeus e Fiorello sono soddisfatti dello spettacolo che, nonostante la pandemia, sono riusciti a portare in scena. Nell’ultima conferenza stampa, il conduttore ha ammesso di aver cambiato idea: il prossimo anno potrebbe tornare sul palco dell’Ariston.

Amadeus cambia idea: farà Sanremo 2022?

Come vuole la tradizione, all’indomani della conclusione del Festival di Sanremo si parla già dell’edizione successiva. Nel corso dell’ultima conferenza stampa, in onda su Raiplay il 7 marzo 2021, la domanda da parte dei giornalisti è arrivata puntuale come un orologio svizzero.

L’amministratore delegato Rai Fabrizio Salini ha aperto la possibilità ad una terza conduzione di Amadeus. Quest’ultimo, che nel corso della conferenza stampa precedente aveva annunciato di non voler fare un «Ama ter», sembra aver cambiato idea.

"Spero che il prossimo Festival sia quello del ‘triplete’ per Amadeus e Fiorello, si meritano l’applauso di quella sala. Amadeus e Fiorello fanno parte del patrimonio di questa azienda. Il patrimonio va valorizzato ancora di più", ha dichiarato Salini.

Sanremo 2021 ha dovuto fare i conti con un protocollo anti contagio molto rigido, ma, nonostante tutto, Ama e Fiore sono riusciti a portare a termine uno spettacolo unico nel suo genere.

E’ proprio per questo che i vertici Rai sperano che i due amici salgano ancora una volta sul palco dell’Ariston. Amadeus, senza troppi giri di parole, ha ammesso: «L’idea ora è di fermarci un attimo. Poi se la Rai lo desidera, se il pubblico lo desidera, se si trova l’idea, vediamo».

Le parole di Amadeus

Dopo questo cambio di idea, Ama si è reso conto dell’espressione attonita dei presenti e ha spiegato meglio il suo pensiero. Se dovesse accettare la proposta dei vertici di Viale Mazzini, per lui e Fiore sarebbe il terzo Sanremo consecutivo.

Un traguardo, ma anche un grande rischio. Nonostante tutto, ha ammesso: "Quello che ho detto ieri, l’ho detto in maniera consapevole, dopo averlo valutato con Rosario. Pensiamo che Sanremo sia un grande evento, non un programma tv: servono energia, forza, idee. Ringrazio l’amministratore delegato della proposta".

Amadeus, inoltre, ha aggiunto che non sarebbe in grado di vestire solo i panni di direttore artistico e, di conseguenza, rimanere per lo più dietro le quinte. Ha dichiarato:

"Non l’ho mai ipotizzato. È difficile. Io in genere, per come sono, faccio molta fatica a lavorare solo dietro le quinte, non perché voglia apparire. Non lo so, in genere faccio il direttore sul campo. Non l’ho mai preso in considerazione, non so se ne sarei capace".

Insomma, al momento è ancora presto per parlare di Sanremo 2022, ma Amadeus e Fiorello potrebbero regalarci una terza edizione.


ARGOMENTI: Festival di Sanremo