keyboard_arrow_up

Share prima puntata Sanremo 2018: Baglioni batte Conti e arriva al 51%

Pubblicato il 7 Febbraio 2018 alle 11:12

da Chiara Ridolfi

Lo share di Sanremo per il 2018 si attesta più alto dello scorso anno, anche se Baglioni non convince il pubblico a casa. Gli ascolti mostrano però una prima serata migliore di quella condotta da Conti nel 2017.

Share prima puntata Sanremo 2018: Baglioni batte Conti e arriva al 51%

Lo share della prima serata del Festival, per la 68^ edizione, batte i dati degli ascolti del 2017, quando la conduzione venne affidata a Carlo Conti e Maria De Filippi.
Claudio Baglioni ottiene infatti il 52,1% di share per la prima serata di Sanremo 2018 con una media di 11 milioni e 600 mila di italiani incollati alla tv. Cifre ben al di sopra di quelle che riuscì ad avere Carlo Conti con la sua edizione.

Conti nel 2017 con la prima puntata riuscì a sfondare la soglia del 50% di share tenendo incollati alla tv 11 milioni e 345 mila italiani in media. Baglioni però sembra essere più amato dal pubblico a casa, ma soprattutto incuriosisce la sua edizione incentrata sulla musica.
Se il cantante romano riesce a convincere in quanto direttore artistico non lo fa invece come conduttore, essendo un po’ troppo impostato e rigido davanti alla telecamera.

A risollevare le sorti della prima puntata sembrano esser stati proprio i co conduttori: Favino e Hunziker, che tengono bene il palco e soprattutto riescono a portare avanti lo spettacolo.
Si attende adesso di capire come si evolverà la questione ascolti per le prossime serate, dal momento che Fiorello non sarà presente nelle prossime serate.

Il comico ha infatti portato una ventata di allegria e soprattutto è riuscito in modo ottimo a gestire la situazione, anche nel momento in cui vi è stata l’incursione in studio. Battute che per par condicio spaziano su tutti i partiti politici e sui principali fatti di cronaca, si scherza su Erdogan, del quale dice:“sta venendo a Sanremo perché ha saputo che ci sono 1300 giornalisti liberi”.

Una serata che viene risollevata più dal comico che dalle canzoni in gara, che risultano invece molto simili a quelle degli anni passati. Non resta ora che attende la seconda serata di Sanremo per capire come si evolveranno gli ascolti e quale sarà lo share di questa seconda giornata di lavori sul palco dell’Ariston.


ARGOMENTI: Festival di Sanremo