keyboard_arrow_up

Cristiano Ronaldo e gli stupri: Dagospia lancia la bomba

Pubblicato il 28 Agosto 2018 alle 18:51

da Marco Tarantino

Cristiano Ronaldo e gli stupri, un articolo di Dagospia fa luce sulla ipotesi di stupro del calciatore portoghese che risale a qualche anno fa secondo il portale

Cristiano Ronaldo e gli stupri: Dagospia lancia la bomba

Dagospia lancia la bomba sul proprio sito web: Cristano Ronaldo e gli stupri tornano a galla attraverso una inchiesta che potrebbe avere ripercussioni?

Secondo quanto ricostruito da Dagospia, che prende spunto da un articolo del 2017 di Ziliani che parlava della situazione facendo riferimento ai documenti rivelati da Football Leaks. Cosa sarebbe successo secondo queste fonti? Nel corso della stagione 2009-2010, Cristiano Ronaldo era stato ceduto dal Manchester United ad Real Madrid, dove avrebbe vinto e dominato in Europa.

Andiamo a vedere cosa sarebbe successo nel dettaglio e le accuse pesanti di Dagospia al campione portoghese, passato dal Real Madrid alla Juventus appena qualche mese fa.

Cristiano Ronaldo e gli stupri: le ricostruzioni

Prima della cessione al Real Madrid nel 2009 per Dagospia ci sarebbe stato uno scandalo sessuale, un vero e proprio abuso, il secondo di Cr7 secondo la ricostruzione.

Si legge infatti che:"CR7 batte Asia Argento 2 a 1: quando versò 375mila dollari per il silenzio di una donna che lo accusava di stupro. I documenti rivelati da Football Leaks. Nel 2009, appena ceduto dal Mancheter al Real Madrid, Ronaldo mise a tacere uno stupro avvenuto a Las Vegas’. Ma lui batte Asia perché era il secondo abuso sessuale. Nel 2005 i giornali cancellarono tutto, oggi qualcuno chiederà conto al campione juventino del suo passato o vale troppo la Serie A".

Cristiano Ronaldo dunque per i file emersi da Football Leaks, avrebbe pagato 375 mila dollari ad una giovane americana di 25 anni che nel 2009 sarebbe stata vittima di abusi sessuali.

Cosa scrive Dagospia? Rilancia la notizia dello stupro e di due successivi a quell’evento di altre donne, che circolava ovunque sui siti web di punta, come la Gazzetta dello Sport che titolava: "Stupro: arrestato Cristiano Ronaldo.Il portoghese del Manchester United trattenuto da Scotland Yard: nei giorni scorsi due donne avevano presentato denuncia. Nessun commento del giocatore e della squadra" .

Cosa è accaduto successivamente? Nel 2009, altro caso ed accusa di stupro con il giornale tedesco Der Spiegel che ha rivelato di un accordo, Settlement Memorialization, firmato nel 2010 grazie al suo legale di fiducia.

Dagospia conclude con amarezza: "Insomma, siamo ai soldi che pagano (e cancellano) ogni cosa. Un’abitudine, per CR7, che per sua stessa ammissione nel luglio 2010 rivelò di avere "comprato" il figlio di cui era diventato padre da una donna di cui nessuno avrebbe mai dovuto conoscere l’identità"

Una situazione piuttosto difficile da analizzare e che farà di nuovo parlare i rotocalchi e quotidiani?