keyboard_arrow_up

X-Files 11: anticipazioni puntata 5 febbraio 2018

Pubblicato il 5 Febbraio 2018 alle 13:25

da Alessia Lei

X-Files 11: anticipazioni puntata 5 febbraio 2018, in onda stasera sul canale Fox di Sky alle 21.00. Torna un amico di vecchia data di Mulder e Scully, che gli rivelerà un terribile segreto.

X-Files 11: anticipazioni puntata 5 febbraio 2018

Prima di parlare delle anticipazioni di oggi, 5 febbraio 2018, della puntata di X-Files 11 che andrà in onda oggi alle 21.00 sul canale Fox di Sky, vediamo dove siamo rimasti la scorsa settimana.Questa nuova incredibile stagione di X-Files 11, ci ha lasciato nella precedente puntata con una rivelazione.

Ma ecco come inizia questa stagione di X-Files 11: L’Uomo che fuma (interpretato da William B. Davis) inizia a parlare della propria storia, dagli esordi nell’FBI fino all’epoca attuale.
Ci racconta tutte le straordinarie esperienze che ha vissuto, esperienze che quasi nessun essere umano riterrebbe possibili. L’unica eredità che lascia al mondo sono i suoi due figli, così diversi e così simili.

Inoltre ci parla di UFO, dell’atterraggio sulla Luna e di molti altri eventi che ha vissuto agendo come un burattinaio di uomini potenti, tra cui dittatori, presidenti e comandanti.

La storia si sposta poi nel presente, dove vediamo Mulder (David Duchovny) trova Scully (Gillian Anderson) priva di coscienza sul pavimento. Mentre i medici parlano della possibilità di una crisi epilettica, Mulder arriva alla conclusione che la sua collega sia stata sottoposta ad un esperimento che le ha permesso di avere delle psudo-visioni sul futuro.

Dopo l’aggressione da parte di uno sconosciuto, Jeffrey Spender (Chris Owens) contatta Mulder per avvisarlo che sono alla ricerca di William. Intanto, l’Uomo che fuma riesce ad ascoltare la loro conversazione e conclude che è giunto il momento di nascondersi prima che Mulder lo trovi e lo uccida.
Intanto Mulder cerca di scappare dall’uomo che lo insegue, mentre Scully viene avvisata da Spender che stanno cercando William.

Nonostante le proteste di Scully, Mulder si dirige a casa dell’Uomo che fuma che trovandosi alle prese con un gruppo di cospiratori che lo avvisa del piano di realizzare un virus pericolosissimo.
La versione dell’Uomo che fuma però è diversa, infatti racconta a Skinner di aver protetto il mondo durante tutta la sua vita e che vuole il suo aiuto per impedire che i nemici prendano William, offrendogli in cambio l’immunità al virus Spartan.

La prima puntata di X-Files 11 si conclude con una stupefacente rivelazione: l’Uomo che fuma rivela a Skinner di essere il vero padre di William e di averlo creato grazie al DNA alieno.

Anticipazioni puntata del 5 febbraio 2018

Ecco le anticipazioni della seconda puntata del 5 febbraio 2018 di X-Files 11, dal titolo Simulazione, che andrà in onda questa sera alle 21.00 sul canale Fox di Sky.

Nella puntata di oggi, 5 febbraio 2018, vedremo Mulder e Scully avere uno strano incontro con uno scienziato, Richard Langly, che li informa di essere morto da tempo. Li informa inoltre che la sua coscienza virtuale rientra nella sperimentazione di un programma dell’NSA che si attiva quando una delle persone che fa parte dell’esperimento cessa di vivere.

Vediamo poi Langly, sempre più convinto che stiano diventando tutti degli schiavi digitali e che le loro idee vengano rubate per realizzare un piano più grande. Per questo motivo chiede ai suoi amici chiede ai suoi amici di distruggere al più presto il dispositivo, anche se questo significherebbe perdere ogni contatto con l’umanità.

Nel frattempo Mulder trova una soluzione, quando capisce che la simulazione è capeggiata da Erika Price e decide di sfruttarla, offrendole il proprio aiuto. In questo modo riesce ad ottenere in tempo necessario per far si che Scully entri nella stanza dei server e disattivi tutto, ma una volta messo in atto il piano, dovranno riprendere da capo l’indagine.

Come finirà la seconda puntata di X-Files 11? scopritelo oggi 5 febbraio 2018 alle 21.00 su Fox.