keyboard_arrow_up

Verdetto finale: su rete 4 stasera 30 gennaio. Trama e cast

Pubblicato il 30 Gennaio 2018 alle 19:38

da Alessia Lei

Verdetto finale, film del regista Joseph Ruben, su rete 4 stasera (30 gennaio) in seconda serata. Qui la trama e il cast.

Verdetto finale: su rete 4 stasera 30 gennaio. Trama e cast

In seconda serata, alle ore 23.55 andrà in onda oggi, 30 gennaio, Verdetto Finale su rete 4.
Verdetto finale è un film drammatico del 1989, diretto dal regista Joseph Ruben.

Un cast sorprendente in cui vediamo protagonisti soprattutto l’attore James Woods, che interpreta Eddie Dodd, un avvocato cinico e disilluso nonchè il protagonista del film.
Ad affiancarlo troviamo l’allora giovanissimo Robert Downey Jr, che tutti conosciamo oggi per aver interpretato ruoli strepitosi come il Iron Man e Sherlok Holmes.

Per quanto riguarda la sceneggiatura del film sappiamo che è stata curata da Wesley Strick mentre la direzione della fotografia è stata affidata a John Lindley. Il montaggio del film invece è stato realizzato da George Bowers, che ha utilizzato le musiche della colonna sonora composte da Brad Fiedel.

Alla sua prima uscita, nel 1989, la pellicola Verdetto Finale ha suscitato qualche critica soprattutto per come viene rappresentato il sistema giudiziario americano. Da non tralasciare poi il fatto che il film ha preso spunto da una storia vera avvenuta negli States, paese nel quale all’epoca dell’uscita del film era altissima la corruzione tra le forze dell’ordine.

Trama

Verdetto finale, che va in onda oggi 30 gennaio su Rete 4, è come abbiamo detto un film drammatico ambientato nei tribunali americani.

Il protagonista è l’avvocato Eddie Dodd, che all’inizio della sua carriera si batteva per la difesa dei diritti civili degli immigrati stranieri all’interno dei confini americani e delle classi più povere, ma che poi è finito con il tempo a difendere spacciatori e trafficanti di droga.

Il giovane avvocato Roger Baron, che invece è ancora un idealista, lo convince ad occuparsi del caso di Shu Kai Kim, un coreano che sta scontando una pena per un omicidio di cui si è sempre dichiarato innocente ed accusato di aver ucciso un detenuto.

Dodd quindi si batte per cercare di dimostrare l’innocenza del detenuto, cosi da costringere il procuratore distrettuale a ritirare la seconda accusa di omicidio. Con l’aiuto dell’investigatrice Kitty Greer, scoprono che il loro assistito è in realtà una vittima di Robert Reynard, procuratore potente e corrotto;inoltre viene anche alla luce tutto un sistema composto di poliziotti corrotti ed informatori prezzolati. In tribunale, Dodd e Baron svelano gli intrighi e riescono a far assolvere l’innocente coreano.