keyboard_arrow_up

The Assassination of Gianni Versace: anticipazioni 16 marzo

Pubblicato il 16 Marzo 2018 alle 14:18

da Alessia Lei

Stasera, 16 marzo, andrà in onda la nuova puntata di The Assassination of Gianni Versace. L’episodio ci mostrerà l’infanzia di Cunan e gli eventi che hanno portato il killer al crollo emotivo.

The Assassination of Gianni Versace: anticipazioni 16 marzo

Nella seconda serata di oggi, venerdì 16 marzo, su Fox Crime, andrà in onda la nuova puntata della serie più alla moda del momento "The Assassination of Gianni Versace".
Il nuovo episodio sarà l’ottavo della stagione e avrà il titolo "Ricordi d’infanzia".

Le anticipazioni di oggi, 16 marzo, di " The Assassination of Gianni Versace" ci parleranno dell’infanzia di Cunan che, scoperto che il padre è solo un truffatore, ha un crollo emotivo.

Le anticipazioni del 16 marzo: "Ricordi d’infanzia"

Ecco di cosa parlano le anticipazioni dell’ottavo episodio di stasera, 16 marzo, di "The Assassination of Gianni Versace".

Dopo averci mostrato nel dettaglio tutto quello che è accaduto durante gli anni precedenti alla morte di Gianni Versace, in questo nuovo, nonché ottavo, episodio la trama della serie farà salto ancora più indietro nel tempo.
Al centro della puntata quindi ci sarà la famiglia Cunanan ed in particolare il rapporto fra Andrew ed il padre, ma anche i primi passi dello stilista.

All’inizio della puntata siamo a metà anni ’50 e vediamo lo stilista che si sente come un estraneo agli occhi dei compagni, anche se adorato dai professori. Ammirando il lavoro della madre si appassiona sempre di più al mondo della moda e capisce qual’è la sua vera vocazione, anche se in principio sarà ostacolato dalla scuola.
Sarà la madre invece a fargli capire che molte cose sono possibili solo grazie all’impegno ed al duro lavoro.

Negli anni ’80 invece Cunanan riceve un’educazione del tutto diversa. Fin da piccolo inoltre, il giovane Andrew ha una predilezione per il padre, un immigrato ossessionato dal sogno americano.
A differenza del resto della famiglia, a cui viene destinata ogni forma di violenza, il bambino è l’unico a cui l’uomo mostra un po di affetto.

Alcuni anni più tardi, il padre di Cunanan prenderà la decisione che cambierà per sempre la vita di Andrew, cioè di fuggire all’estero per evitare l’arresto per frode, lasciando la famiglia in forti difficoltà economiche. E sarà in quel viaggio a Manila che il futuro killer di Gianni Versace sentirà il suo mondo fatto di castelli di carta sgretolarsi sempre di più.