keyboard_arrow_up

Provaci ancora Prof 7: cast, anticipazioni e trama della settima stagione

Pubblicato il 19 Ottobre 2017 alle 12:55

da Federica Ponza

Provaci ancora Prof 7: cast, trame, promo e anticipazioni delle puntate della nuova stagione della fiction Rai con Veronica Pivetti.

Provaci ancora Prof 7: cast, anticipazioni e trama della settima stagione

Provaci ancora Prof 7 è tornata con la settima stagione e le puntate vanno in onda ogni giovedì alle 21:25, come al solito su Rai 1.

Il ritorno della prof.ssa Camilla Baudino sugli schermi televisivi, ancora una volta il personaggio interpretato da Veronica Pivetti, ha fatto gioire i telespettatori affezionati.

Tra indagini, lezioni, amori e famiglia, Camilla - la frizzante professoressa di Lettere con un talento per l’investigazione - non ha di certo una vita semplice e già dalla prima puntata della settima stagione avrà a che fare con una situazione davvero difficile.

Vediamo le anticipazioni e le trame degli episodi, il cast e il promo della nuova stagione.

Provaci ancora Prof 7: la nuova stagione

La nuova stagione di Provaci ancora Prof, di sicuro tra le serie televisive più amate dal pubblico italiano, è ormai iniziata.

Il grande successo è dovuto anche e soprattutto alla tenacia di Camilla, una donna che non si arrende di fronte a nulla e che trova sempre il modo di ficcare il naso negli affari della Polizia, risolvendo le indagini con il suo spirito da detective.

La nuova stagione, fatta di 8 puntate, sta andando in onda dal 14 settembre come al solito su Rai 1.

Provaci ancora Prof 7: cast e trame

Come abbiamo visto, Gaetano e Camilla sono andati finalmente a vivere insieme, ma non è tutto semplice, anche per i tanti imprevisti che deve affrontare Camilla.

Uno di questi è sicuramente il ritorno a casa di Livietta insieme a sua figlia, convinta del tradimento del marito.

Inoltre in questa stagione Camilla sta insegnando ad una classe di adulti, che non manca di fornirle occasioni di imbarcarsi in nuovi casi e nuove indagini.

[ATTENZIONE, POSSIBILI SPOILER]

Provaci ancora Prof 7: anticipazioni ottava puntata - 19 ottobre

Camilla e Gaetano si sono lasciati, entrambi non sono riusciti a mettere da parte il loro orgoglio e trovare un punto di incontro per risolvere i loro problemi.

Tutti e due, però, soffrono molto e Camilla vorrebbe dimenticare tutto, ma più pensa a Gaetano e più sta male: per questo motivo decide di mettere da parte l’orgoglio e di provare a recuperare la storia d’amore.

Si prepara e si rende bella per Gaetano, ma quando si reca in commissariato scopre che il vice questore ha deciso di accettare la promozione e di trasferirsi a Napoli.

Questo le fa molto male e così decide che è giunto il momento di voltare pagina e di dimenticare Gaetano: per questo motivo dice all’uomo di andar via da casa sua.

Intano Livietta decide di perdonare George perché dopo la storia con Stefano ha capito di essere innamorata di lui. Così George arriva a Torino e la ragazza lo accoglie, convinta che sia l’uomo giusto per lei.

Provaci ancora Prof 7: riassunto settima puntata - 18 ottobre

Le cose a casa Baudino-Berardi non sembrano andare per il verso giusto: Camilla è molto impegnata e cerca di stare dietro a tutto, occupandosi di ogni cosa.

Questo anche perché Livietta è molto presa dalla storia con l’avvocato Stefano, quarantenne, e trascorre la notte fuori senza curarsi delle conseguenze delle sue azioni.

Nel frattempo Camilla si rende conto di non essere più molto presente per Gaetano e per questo motivo decide di coccolarlo un po’ attraverso un pranzetto e trascorrendo del tempo da soli.

Purtroppo le cose non vanno come sperato dalla prof. e la situazione precipita quando si scopre che Gaetano ha fatto delle ricerche sull’uomo che sta frequentando Livietta. Da qui nasce una lite molto pesantemente che spinge Livietta ad andare via di casa e a trasferirsi da Stefano.

Anche Camilla litiga con Gaetano per quello che ha fatto e il vice questore, stanco della situazione familiare e dei continui litigi, decide di andare via di casa.

Nel frattempo Gaetano indaga anche su un caso di omicidio: quello di Angela Carboni, direttrice cinquantenne di una casa di riposo per anziani, trovata morta sul pavimento del suo studio, che negli ultimi anni aveva avuto diverse storie e che da poco aveva iniziato a sparare al poligono.

Viene esclusa la pista dell’incidente, perché l’impatto con il pavimento è stato troppo forte e - forse - anche reiterato.

Per scoprire la verità, cominciano le indagini nei confronti di inquilini e inservienti della casa di riposo, tra cui c’è anche Maria Dragan, donna rumena alunna di Camilla.

Maria è vedova di un operaio italiano, viene retribuita in nero e ha un figlio ventenne che - dice lei - è andato a vivere in Germania.

Dall’interrogatorio emerge che il figlio in realtà è in Italia, cercato da brutti ceffi, e che l’ultima chiamata della vittima è stata fatta proprio dalla casa della donna.

Gli ospiti della casa - il professore Osvaldo Monti, il latin lover Massimo Bindi, la baronessa Rosa Vettel e la cuoca Luisa Gatti -, invece, hanno girato un video che rivela come andassero davvero le cose nella casa di riposo: gli anziani venivano maltrattati e costretti a prendere un sonnifero per questioni legate a rimborsi della mutua.

Grazie a Maria emerge ciò che accadeva davvero all’interno della casa di riposo e la verità sul perché dell’omicidio della Carboni: la donna mostra il video a Camilla e confessa di aver usato per ricattare Angela e di come, poi, sarebbe stata costretta ad ucciderla.

La verità è che la donna sta confessando l’omicidio per coprire Nico, suo figlio, che aveva rubato il video e ricattava Angela insieme alla sua ragazza Frida, per ottenere i soldi da dare agli strozzini.

Quest’ultima ha ucciso la direttrice della casa dopo che fra le due era nato un conflitto, ma Nico non sa che la ragazza ha preso tutti i soldi e quando lo scopre si reca da lei per avere delle spiegazioni, ma lei lo accoltella.

La ragazza viene arrestata insieme all’infermiera Ines ed al giardiniere Attilio, complici della donna.

Nel frattempo Camilla è molto preoccupata per le sorti di Vasco, il suo alunno dall’aria strafottente che sembra sparito nel nulla.

Il ragazzo è stato in carcere per rapina a mano armata e si è dimostrato più volte interessato a Camilla, tanto da strapparle un bacio che la prof. non ha apprezzato e a cui ha reagito molto duramente.

Intanto Livietta si rende conto che Stefano non fa per lei e lo lascia, mentre Camilla e Gaetano ancora non fanno pace.

Provaci ancora Prof 7: riassunto sesta puntata - 12 ottobre

Gaetano ha ricevuto una proposta di promozione e di trasferimento a Napoli, ma Camilla non vuole sentire ragioni perché non ha assolutamente voglia di cambiare città.

Mentre capisce il da farsi, va ad assistere alla gara di nuoto di una sua allieva di nome Jamila, ma Valentina Liberati, la sua istruttrice di nuoto, viene assassinata.

Jamila rivela che secondo lei l’istruttrice aveva un amante, ma Estela, la sua vicina di casa, dice che le cose fra la donna e suo marito Antonio Ronchi - con cui aveva avuto un figlio di nome Morris - andavano bene fino a pochi giorni prima.

Sembra, però, che il pomeriggio dell’omicidio i due abbiano litigato e mentre i genitori di lui sostengono che Valentina non fosse attaccata alla famiglia, i genitori della donna dicono che Antonio non fosse l’uomo giusto per loro figlia. Nonostante ciò, Antonio, una volta scoperto della morte della moglie, si toglie la vita.

Jamila era molto amica di Valentina, ma la madre non approvava questo rapporto perché l’istruttrice di nuoto non era credente.

In uno dei tanti incontri tra Jamila e Valentina, la donna aveva conosciuto Kasem, fratello della prima, che possedeva una moto, la stessa che Morris ha visto ogni tanto quando andava dalla madre.

Si scopre che Kasem era l’amante di Valentina, la quale lo avrebbe lasciato una volta venuta a conoscenza delle sue idee estremiste.

Kasem, infatti, - grazie alle segnalazioni di Jamila - viene scoperto dalla Digos all’interno di un capannone mentre lavorava ad un attentato con un suo amico.

Il fratello di Jamila viene arrestato e confessa anche l’omicidio di Valentina, che avrebbe ucciso perché la donna aveva scoperto i suoi piani.

Nel frattempo Livietta non ha intenzione di perdonare George per il suo tradimento e decide di iniziare a frequentare l’avvocato Stefano Luca, un cliente di Renzo, che ha chiesto alla figlia di collaborare con lui ad un progetto.

Le cose tra Camilla e Gaetano non vanno affatto bene: lei non ricorda di avergli promesso un week end a Napoli e, poiché ritiene che il suo lavoro di insegnante sia importante, non vuole lasciarlo.

Gaetano, da parte sua, accusa Camilla di mettere chiunque davanti a lui e di non voler seguirlo a Napoli.

Il vice questore, molto arrabbiato con Camilla, passa la serata fuori, in compagnia di Bianca che lo bacia.

Infine Camilla viene raggiunta da Vasco che ha un atteggiamento intimidatorio nei suoi confronti. I due, però, alla fine fanno pace.

Provaci ancora Prof 7: riassunto quinta puntata - 5 ottobre

Dopo la morte di Carmen, Renzo deve gestire tutto da solo e sente di non farcela perché non riesce a sostenere il peso delle troppe responsabilità.

Ha paura di non essere in grado di occuparsi del piccolo Lorenzo e soffre di attacchi di panico, ma in suo soccorso arriva Camilla che non lo vuole abbandonare e cerca di aiutarlo. La cosa porterà i due ad avvicinarsi di nuovo.

Gaetano, intanto, è impegnato ad indagare sulla morte del sedicente sensitivo Cesare Fusco, il Mago Cornelius.

A casa di Camilla, invece, si presenta George, il marito di Livietta, che sostiene di essere stato derubato del portafoglio.

La verità è che il ragazzo l’ha persa proprio sulla scena del crimine del caso su cui sta indagando Gaetano. Nel frattempo Gaetano cerca di trovare i colleghi della vittima, seguendo una pista suggerita da Camilla.

Intanto non è ancora chiaro come mai George fosse sulla scena del crimine e perché Alba, amica di Livietta, decida di coprirlo.

Provaci ancora Prof 7, anticipazioni: riassunto quarta puntata - 28 settembre

La morte di Carmen ha sconvolto tutti e il più colpito dall’accaduto - come è immaginabile - è Renzo, l’ex marito di Camilla.

Dietro l’incidente in auto della donna, però, si nasconde un segreto, visto che poco prima di morire Carmen aveva cercato di contattare Camilla per rivelarle una cosa.

Secondo l’autopsia del medico legale Roberto Paone, nel fegato della donna c’era molto alcol e quindi doveva essere ubriaca nel momento in cui è morta.

Renzo, però, sa bene che Carmen non faceva abuso di alcol e la situazione gli sembra inverosimile: per questo motivo decide di iniziare ad investigare insieme a Camilla.

Tornando sul luogo in cui è avvenuto l’incidente, i due trovano un proiettile e da una seconda autopsia - eseguita dal medico legale Bianca De Olivares - risulta che la donna è morta a causa di un colpo di pistola alla testa.

Gaetano, quindi, decide di aprire un’indagine per omicidio ed ha già un primo sospettato: Paolo Trevisan, un rappresentante di gioielli con cui Carmen intratteneva una relazione.

L’uomo, però, sembra sparito nel nulla, ma il caso subisce una battuta d’arresto perché Trevisan è già al centro di un’importante operazione di polizia e le indagini di Gaetano potrebbero interferire.

Le indagini, però, non si fermano e sembra che ci siano dei legami con la criminalità organizzata piemontese.

Intanto Renzo prova a recarsi al cantiere dove lavorava Carmen per raccogliere informazioni, ma viene aggredito.

Seguendo il consiglio di Camilla e del suo psicanalista, Renzo decide di distrarsi un po’ ed esce a cena con Marta (Simonetta Solder), preside della scuola di Camilla.

Ovviamente Camilla è allo scuro della cosa e intanto a scuola accoglie Bashir (Francesco Sgrò), un nuovo allievo che viene dalla Siria. Maria, invece, ha dei problemi con il figlio (Cristina Golotta).

Il dottor Paone viene convocato dalla Polizia, ma prima di poter parlare con i poliziotti viene misteriosamente ucciso. A quel punto, la moglie e la figlia ammettono che l’uomo era stato minacciato di falsare l’autopsia.

La figlia dell’uomo ricorda che uno dei due aveva un tatuaggio e dopo aver trovato il tatuatore che l’ha fatto, la Polizia scopre che i due uomini sono i fratelli Cannavò, pregiudicati calabresi.

I due vengono arrestati e confessano l’omicidio di Carmen e del dottor Paone, eseguito su commissione del capo cantiere in cui la donna lavorava.

Carmen, infatti, aveva scoperto che proprio nel cantiere venivano nascosti rifiuti tossici e aveva minacciato di sporgere denuncia. Così, l’uomo aveva deciso di farla uccidere.

Paolo Trevisan, invece, non era coinvolto nell’omicidio e in realtà è un agente sotto copertura che lavorava al caso del cantiere. Aveva avvicinato Carmen per indagare, ma poi si era innamorato di lei.


ARGOMENTI: Provaci ancora Prof