keyboard_arrow_up

Mentre ero via, anticipazioni seconda puntata 4 aprile

Pubblicato il 4 Aprile 2019 alle 09:27

da Ilaria Roncone

Cosa succederà nella seconda puntata di Mentre ero via? Vediamo le anticipazioni di Mentre ero via del 4 aprile.

Mentre ero via, anticipazioni seconda puntata 4 aprile

Mentre ero via è la nuova fiction targata Rai che va in onda in prima serata su Rai 1 ogni giovedì sera per sei appuntamenti, ovvero fino al 9 maggio. Di cosa parla questa nuova, avvincente fiction della televisione pubblica?
La protagonista è Vittoria Puccini nei panni di Monica, che perde la memoria in seguito ad un grave incidente e dopo un coma di quattro mesi. Al suo risveglio ha rimosso completamente gli ultimi otto anni della sua vita, compresi i suoi due figli; il più piccolo, che ha proprio otto anni, non lo ricorda per nulla. Completamente rimosso è anche il ricordo della notte dell’incidente. La donna si sveglia dovendo fare i conti con una doppia vita che non ha idea di come gestisse e col risentimento di buona parte della sua famiglia con cui fare i conti. Ad aiutarla c’è Caterina, psicologa interpretata da Stefania Rocca, che cercherà di farle riacquistare la memoria e di farle riprendere in mano la sua vita. Vediamo le anticipazioni della seconda puntata di Mentre ero via che va in onda il 4 aprile.

Mentre ero via: anticipazioni seconda puntata

Dove eravamo rimasti? Vittoria si è svegliata dopo quattro mesi di coma a causa di un grave incidente, non ricordando nulla di ciò che è stata la sua vita negli ultimi otto anni. La notte dell’incidente è stata dimenticata, così come il più piccolo dei suoi figli, Vittorio di otto anni. Ha anche Sara, la figlia adolescente, con cui fare i conti: tipico atteggiamento ribelle, non ha mai accettato la morte del padre in quell’incidente.
Cosa succede nella puntata di Mentre ero via del 4 aprile? La famiglia del marito di Monica, Gianluca, la ritiene responsabile della morte dell’uomo, avvenuta nel corso della stessa notte in cui è finita in coma. A rincarare la dose ci pensa, in particolare, il fratello di Gianluca, che la ritiene una moglie pessima, una madre assente e, più in generale, una persona estremamente egoista. La donna è confusa, non riconosce se stessa nelle parole del cognato. Monica decide di andare a casa del fratello di Marco, quello che era il suo presunto amante; Stefano è convinto che non ci fosse un legame amoroso tra Marco e Monica ma che, al contrario, si trattasse di un rapporto di altra natura. Grazie all’aiuto datole da Stefano, Monica cerca di capire cosa realmente sia accaduto tra Gianluca e Marco quella notte in cui tutti e due sono morti.