keyboard_arrow_up

La porta rossa 2: anticipazioni terza puntata del 27 febbraio

Pubblicato il 27 Febbraio 2019 alle 09:36

da Ilaria Roncone

Torna La porta Rossa 2 con la terza puntata: cosa succederà nell’episodio del 27 febbraio. Scopriamo insieme gli sviluppi della storia con Lino Guanciale e Gabriella Pession.

La porta rossa 2: anticipazioni terza puntata del 27 febbraio

La porta rossa 2 torna con la terza puntata mercoledì 27 febbraio alle 21.20 su Rai 2. Con la seconda stagione siamo entrati nel vivo della narrazione di questa storia. Nella fiction tratta dai romanzi di Carlo Lucarelli Lino Guanciale e Gabriella Pession sono Leonardo, un ispettore, e Anna, sua moglie. Nel corso della prima stagione abbiamo visto Vanessa, una giovane medium, confessare all’ispettore la sua capacità: è in grado di parlare con i morti. La sera stessa l’ispettore Leonardo muore e, prima di lasciare definitivamente il mondo dei vivi, sulla soglia della porta rossa ha una visione: sua moglie è in pericolo. L’uomo rimane così sulla terra, sotto forma di spirito, per aiutare Vanessa a capire chi l’abbia ucciso e perché, curandosi più di tutto della vita di sua moglie. Vediamo le anticipazioni della terza puntata della seconda serie La porta rossa, in onda il 27 febbraio su Rai 2.

La porta rossa 2: anticipazioni terza puntata

Cosa succederà nella terza puntata de La porta rossa 2? Vanessa ha rivelato al processo di riuscire a vedere e parlare con Cagliostro. Questa cosa ha lasciato i più sotto shock. La Durante la manda a chiamare perché possa farla parlare con il suo defunto figlio, Raffaele, e su richiesta di Cagliostro Vanessa inscena una seduta spiritica finta al solo scopo di estorcere alla Durante qualche informazione sulla Fenice.
Intanto Federico, che lavora come cameriere nello stesso bar dove lavora Eleonora, informa Vanessa di avere anche lui poteri da medium. L’uomo condivide con la ragazza la sua conoscenza, spiegandole che ciò che vedono sono le ombre dei morti e che è possibile evocarli, volendo.
Nel mentre Stella e Paoletto indagano sull’aggressione ai danni di Filip. Chi è stato? Sembrerebbe qualcuno alla ricerca del libro su Cagliostro. Tra i due i rapporti rimangono testi: Paoletto è convinto che Stella abbia dato una mano alla sua ex moglie Daria a compiere il gesto estremo. A Stella, dal canto suo, tornano alla mente le suppliche di Daria, che era gravemente malata, e le pastiglie che le ha lasciato accanto al letto.
Stella sceglie di allontanarsi da Paoletto, chiedendo il trasferimento, mentre quest’ultimo cerca conforto tra le braccia di Lucia. Una volta rimasta sola, però, Lucia tira fuori un dossier sulla Fenice. Che sia coinvolta anche lei?
Non resta che aspettare la terza puntata del La porta rossa 2 per sapere cosa accadrà.