keyboard_arrow_up

Il nome della rosa anticipazioni seconda puntata 11 marzo

Pubblicato il 6 Marzo 2019 alle 09:44

da Ilaria Roncone

Cosa succederà nella seconda puntata Il nome della rosa in onda lunedì 11 marzo? Scopriamo insieme le anticipazioni Il nome della rosa.

Il nome della rosa anticipazioni seconda puntata 11 marzo

Il nome della rosa, serie tratta dall’omonima celebre opera di Umberto Eco, è andato in onda con la sua prima puntata riscuotendo un certo successo. Cosa succederà nella seconda puntata, in onda sempre su Rai 1 in prima serata lunedì 11 marzo? Vediamo le anticipazioni seconda puntata il nome della rosa ad opera della regia di Giacomo Battiato con un protagonista d’eccezione, John Turturro nei panni di Guglielmo Da Baskerville.

Anticipazioni seconda puntata Il nome della rosa

Cosa succede nella seconda puntata de Il nome della rosa? Muore un altro monaco, facendo così crollare le certezze di Guglielmo. Nella prima puntata l’omicidio di Adelmo, subito seguito da quello di Venanzio, hanno aperto la scatola dei misteri che riguardano alcune morti sospette in abbazia. Adso, che ha cercato di capire qualcosa in più, è stato aggredito alla fine della prima puntata.
Cosa succederà nella seconda puntata de Il nome della rosa? Guglielmo procede con le sue indagini per fare chiarezza sull’omicidio di Venanzio ma le cose si fanno complicate: il principale sospettato per questo crimine viene trova, a sua volta, morto.
Il nuovo delitto porta Guglielmo a notare un particolare molto importante, qualcosa che accomuna tutti i monaci assassinati: ognuno di loro ha una macchia nera dentro l’indice. Questo fatto costringe l’uomo a ricominciare da capo i suoi ragionamenti.
Nel mentre Anna vuole uccidere Bernardo Gui ma rimane gravemente ferita nel corso del suo inseguimento e l’uomo, che riesce ad entrare nell’abbazia, riconoscerà subito il frate francescano Guglielmo.
Ragionando viene fuori che tutto ciò che accade ha un legame con la biblioteca, luogo in cui Adso e Guglielmo andranno per trovare le risposte che cercano. Nel mentre, Adso comincia a mettere in dubbio la sua fede: non riesce a smettere di pensare alla ragazza occitana e, sperando di poterla rivedere, scappa nella foresta.
Con Berengario morto, il vero colpevole degli omicidi fatica a venire fuori. Chi è questo assassino? Il mistero diventa sempre più fitto e ingarbugliato invece di avviarsi a una soluzione e Guglielmo comincerà che i versi dell’Apocalisse siano una traccia, lo schema che l’omicida usa per commettere i suoi crimini.
Indagando Guglielmo e Adso non comprendono sin da subito la portata del pericolo che corrono introducendosi in biblioteca e, nel mentre, Adso libererà la giovane di cui si è invaghito da una trappola, capendo che anche lei ricambia il suo forte sentimento.